Pista ciclabile di Piangipane, Ancisi: "Non è stata prevista in alcun piano degli investimenti"

"Forse - afferma - avrebbe potuto essere affrettata con una procedura che evitasse la gara di appalto dei lavori, ma solo se fosse stata compresa nel piano degli investimenti già dall’anno scorso

Il capogruppo in consiglio comunale di Lista per Ravenna, Alvaro Ancisi, interviene sul progetto della pista ciclabile in via Maccalone e ironizza amaramente: "A Piangipane i cittadini non la vedranno neanche nel 2017; casomai alle successive elezioni". Osserva l'esponente della lista civica: "Da tempo immemorabile, i cittadini di Piangipane chiedono a gran voce una pista ciclabile su via Maccalone, nella quale sono situati impianti fondamentali per la cittadinanza, come il circolo tennis, il campo da calcio e il centro sportivo: importante dunque come collegamento tra il centro del paese e la zona sportiva".

Chiosa Ancisi: "Già quando fu tracciata, oltre mezzo secondo fa, via Maccalone era stata predisposta, a fianco della carreggiata, per realizzarvi la pista ciclabile. La richiesta fu intensificata dopo l’incidente che coinvolse gravemente l’83enne Franco Montanari, travolto da un’auto mentre stava tornando a casa in bici proprio dal circolo tennis, di cui era stato custode per 40 anni.  Dopo un anno di riabilitazione, tornando finalmente a casa a fine 2015, l’appello per la pista ciclabile è tornato ad agitare Piangipane. Il 2 febbraio scorso, l’amministrazione comunale ha inteso rassicurare tutti annunciando che quest’opera, due chilometri di lunghezza e 300 mila euro di spesa, sarà finanziata e realizzata “entro il 2016”. Si tratta di una balla".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’opera non è stata prevista in alcun piano degli investimenti - aggiunge Ancisi -. Forse, avrebbe potuto essere affrettata con una procedura che evitasse la gara di appalto dei lavori, ma solo se fosse stata compresa nel piano degli investimenti già dall’anno scorso. Dato e non concesso che ne sia proposto e approvato al consiglio comunale l’inserimento nel piano triennale 2016-2018, solo successivamente l’attuale progettazione preliminare potrà essere seguita dalla progettazione definitiva ed esecutiva, dopodiché potrebbe essere finanziata e solo dopo appaltata.  Chi ha fatto questa promessa o è un pataccaro o scommette subito col sottoscritto davanti ad un notaio la cifra che vuole: se la pista ci sarà entro il 2016, pago io".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento