rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Politica

Ponte di Grattacoppa, La Pigna: "Cantiere fermato dal Comune". L'assessora: "E' solo un rallentamento"

L'assessora Del Conte: "L'ultimo strato di materiale posato sulle rampe non è stato accettato dalla Direzione Lavori". Per Verlicchi (La Pigna) la riapertura del ponte fissata al 23 marzo potrebbe essere a rischio

Nuove discussioni sul cantiere del ponte di Grattacoppa. Nella giornata di venerdì la consigliera comunale de La Pigna, Veronica Verlicchi, si è recata sul luogo dei lavori per verificare le segnalazioni di alcuni residenti di Torri e Grattacoppa che avrebbero indicato "strani rallentamenti" nel cantiere. "Abbiamo avuto occasione di parlare con il responsabile dei lavori incaricato dalla ditta appaltatrice - afferma Verlicchi - Ci é stato confermato che il Comune di Ravenna il 7 dicembre scorso ha richiesto il fermo del cantiere. Le motivazioni sono ancora in verifica, abbiamo fatto una richiesta agli stessi uffici comunali, tuttavia si vocifera che il direttore dei lavori (funzionario comunale) ritenga che alcuni materiali non possano essere lavorati a basse temperature". 

"Come detto, stiamo attendendo la risposta degli uffici comunali in merito ma se così fosse, la situazione si aggraverebbe ulteriormente. Anche per le penali pare proprio che la questione non sia nei termine che il Comune di Ravenna ha annunciato nelle scorse settimane: a quanto ci é stato detto, infatti, non sono partite ancora richieste di penali da parte dell'amministrazione comunale a carico della ditta appaltatrice. D'altra parte - prosegue la consigliera de La Pigna - come può il Comune voler riscuotere per i ritardi dei lavori  quando é lui stesso che blocca il cantiere. Insomma una situazione che anziché volgere al meglio, diventa sempre più cupa. Ad oggi, la riapertura nuovamente procrastinata e fissata al 23 marzo 2023, potrebbe essere a rischio". 

La replica dell'assessora: "Il cantiere non è sospeso"

Alle critiche avanzate da La Pigna, risponde l'assessora ai Lavori Pubblici Federica Del Conte. "L'ultimo strato di materiale posato sulle rampe non è stato accettato dalla Direzione Lavori, perché non rispondente alle caratteristiche progettuali richieste. L'impresa si è impegnata a rimuoverlo e a procedere con le attività successive previste - precisa l'assessora - Il cantiere non è sospeso, ma ha rallentato la sua attività per questo motivo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte di Grattacoppa, La Pigna: "Cantiere fermato dal Comune". L'assessora: "E' solo un rallentamento"

RavennaToday è in caricamento