Elezioni, non c'è il M5S ma Michela Guerra: "Vinceremo"

Alle elezioni amministrative di Ravenna sarà il Movimento civico "Cambiera'", con candidata sindaco l'imprenditrice Michela Guerra, a surrogare i 5 stelle, con un "progetto di buonsenso per la città e il cambiamento"

Niente simbolo ma stessi valori. Alle elezioni amministrative di Ravenna sarà il Movimento civico "Cambiera'", con candidata sindaco l'imprenditrice Michela Guerra, a surrogare i 5 stelle, con un "progetto di buonsenso per la città e il cambiamento". Una "scelta non improvvisata", spiega la diretta interessata, nonostante "remore, difficolta' e scoraggiamento" scaturiti dalla diaspora pentastellata deflagrata con la mancata certificazione della lista.

Guerra ci ha pensato a lungo e alla fine si e' fatta convincere dalle centinaia di persone che l'hanno incentivata a non mollare. "Vivo in citta' quotidianamente ed e' ferma, grigia, vincolata da un sistema economico che e' sempre quello". Ha deciso di dire basta, convinta pure di vincere. D'altronde "il progetto, le persone e le novita' sono tali che se le comunichiamo in maniera efficace vinceremo le elezioni. Non c'e' nessuno simile a noi". Il simbolo è rappresentato da un circolo rosso con sfondo la citta', che nella grafica puo' ricordare quello pentastellato, ma nessun timore di contestazioni, e manifesto, per spiegare perche' "io ci sono".

Per squadra di esperti e candidati consiglieri occorrera' invece aspettare ancora qualche giorno. Di certo nessuna tessera politica in mano, nessuna pendenza penale, lavoro in Comune, cooperativa o realta' vicine al Partito democratico. E una differenza netta anche dalle altre liste civiche, "non quelle civetta" che sostengono Michele De Pascale, ma di Raffaella Sutter e Maurizio Bucci, che "nascono da esperienze politiche". Ecco perche' nessun imparentamento al primo turno, mentre "invito a sostenerci alle altre forze" in caso di ballottaggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Del programma Guerra svela poco, con turismo, che e' "materia economica", e sicurezza, per la quale serve una "mappatura del territorio in base al rischio", tra le priorita'. Il tutto declinato coi valori pentastellati della trasparenza, legalita' e partecipazione: "La competenza e' la prima cosa che vogliamo introdurre". Perche' "siamo sempre noi". Una mano, da fuori, la dara' anche il consigliere comunale, Pietro Vandini, al suo fianco per farle "l'in bocca al lupo". Con la lista "Cambiera'", sottolinea, "mi sentiro' rappresentato". Il Movimento 5 Stelle e' uno "strumento, non un obiettivo. A livello istituzionale non ci sara' e ora c'e' un altro strumento per gli stessi percorsi e obiettivi". (fonte Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

  • A 26 anni 'sfida' il Covid e apre una pizzeria: "Faremo una pizza 'diversamente napoletana'"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento