rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica

Prezzo energia, Mingozzi (Pri): "Bisogna puntare sulle risorse italiane e sul comparto oil&gas"

"Se vogliamo veramente aiutare nel medio periodo una transizione energetica sostenibile dobbiamo eliminare la moratoria in atto su prospezioni e nuove estrazioni", avverte il repubblicano Mingozzi

"In questi giorni di continuo aumento dei prezzi energetici - afferma l'esponente del Partito Repubblicano Giannantonio Mingozzi - si sprecano gli appelli al Governo per attenuare i rincari di bollette e materie prime destinando più risorse ai settori dei consumi, dei trasporti, della logistica e della produzione industriale; ma per quanto possa fare il Governo le dinamiche del prezzo del gas e del metano provocheranno ancora consistenti incrementi a meno che non si ragioni seriamente sull'utilizzo delle risorse proprie dell'Italia, riprendendo con nuove concessioni le attività di ricerca e di produzione di idrocarburi in Adriatico e mettendo in campo le migliori tecnologie delle imprese ravennati del comparto oil&gas". 

"Se vogliamo veramente aiutare nel medio periodo una transizione energetica sostenibile - avverte Mingozzi - dobbiamo eliminare la moratoria in atto su prospezioni e nuove estrazioni e accelerare l'adozione del Pitesai che il Ministro Cingolani ha inviato alle Regioni il 30 settembre per il parere definitivo. Ma occorre avere il coraggio di riconoscere che non potremo fare a meno di gas e metano per tanti anni ancora e ogni risorsa energetica disponibile sul nostro territorio significa lavoro per le nostre imprese e minore dipendenza dalle grandi potenze produttrici".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prezzo energia, Mingozzi (Pri): "Bisogna puntare sulle risorse italiane e sul comparto oil&gas"

RavennaToday è in caricamento