menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primarie PD a Cervia, Massimo Medri: "Taglierò l'Irap e risolverò l'emergenza abitativa"

Massimo Medri: “taglierò l’IRAP e gli affitti, risolverò l’Emergenza Abitativa e darò più assistenza alle famiglie. Sono io l’unico candidato che può formare una larga coalizione di centro-sinistra, sto ridando fiducia a molti"

“Cervia è stupenda, ma ci sono ancora tante cose da fare per il benessere dei cittadini” così Massimo Medri esordisce spiegando il suo programma “prima di tutto l’attenzione verso i cervesi e il lavoro. Tutte le località hanno bisogno di sostegno e di incentivi. Voglio tagliare le tasse a tutti i commercianti, e applicare sgravi sull’affitto con contributi diretti che abbassino il canone dei pubblici esercizi.  Il Commercio è una attività importantissima per la ricchezza dei territori, il lavoro e un presidio contro il degrado, e per questo deve essere salvaguardato.” 

Ma Massimo Medri non si sofferma solo sul taglio dell’IRAP alle attività, ma punta anche al sociale “io nel 1995 inaugurai le ultime case popolari, oggi siamo in piena emergenza abitativa, non ci sono case per tutti, perchè la necessità di alloggi è aumentata in confronto agli anni 90 e per questo credo sia necessario che il Comune di Cervia acquisti e riqualifichi diverse case sfitte, non dobbiamo costruire del nuovo, ma riutilizzare l’esistente per garantire un tetto alle famiglie cervesi meno abbienti.” E poi ha aggiunto sempre sull’assistenza al cittadino “voglio aumentare i posti della Casa Protetta, venire incontro ai bisogni dei cittadini, degli anziani. Ci devono essere degli sgravi. Ognuno di noi ha il diritto di trascorrere dignitosamente e con servizi adeguati di assistenza gli ultimi anni della propria vita, e per questo va pensato uno spazio anche per chi soffre di Demenza Senile e Alzheimer.” 

E quando qualcuno gli chiede se pensa di vincere al primo turno come l’avversario, Medri risponde “Io sono l’unico candidato che può creare una alleanza larga, coinvolgendo le le liste civiche e le forze politiche del centro-sinistra.  Sono l’unico candidato che porterà a votare persone che da anni non votano più centro-sinistra e PD. Solo una larga alleanza può consentirci di mantenere saldamente la guida della città arginando la Lega. Chi pensa che l’attuale coalizione che amministra la città sia sufficiente a mantenere il governo di Cervia compie un grave errore politico."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento