rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Politica Lugo

Priorità agli investimenti, tributi fermi: ecco il bilancio di previsione di Lugo

La giunta del Comune di Lugo ha approvato lo schema di bilancio di previsione per il triennio 2022- 2024

La giunta del Comune di Lugo ha approvato lo schema di bilancio di previsione per il triennio 2022- 2024. Il sindaco Davide Ranalli ha illustrato le linee principali del bilancio durante la seduta di giovedì sera del Consiglio Comunale. Il bilancio verrà ora presentato nelle Consulte di decentramento e approderà in Consiglio Comunale per l’approvazione definitiva nella seduta dell'inizio di febbraio.

Priorità agli investimenti e, nonostante questo, forte riduzione del debito mantenendo fermi tributi e le tariffe. Sono gli aspetti più importanti di un bilancio che per il sindaco Ranalli, con la delega al Bilancio, è “molto importante guardando alla fine di questa legislatura e ci permetterà di consegnare un Comune sano a chi guiderà la città dopo di noi”.

Focalizzando l’attenzione sul 2022 il totale complessivo delle risorse è 54,5 milioni di euro. La parte corrente del bilancio è di 30.120.106,35 euro cui si aggiunge un avanzo di parte corrente di 358.262,49 per la manutenzione delle strade. Gli investimenti previsti per quest’anno sono pari a 14.828.098,46 euro, 7.062.819,21 euro sono nuove realizzazioni e 7.378.283,46 euro sono interventi già finanziati.

Le entrate tributarie per il 2022 sono 21.116.000,00 euro e rappresentano il 69% delle entrate correnti. I trasferimenti sono 1.829.337,24 euro e sono il 6% delle entrate correnti. Le entrate extra tributarie sono 7.336.390,59 euro e sono il 25% circa delle entrate correnti. Risultano superiori del 14% alle previsioni assestate 2021 e l’incremento deriva dalla maggiore previsione di contravvenzioni al codice della strada per l’installazione degli autovelox. Anche sul bilancio del Comune di Lugo inciderà l’aumento di energia elettrica e gas metano, le spese sono state stimate con un +15%.

Il bilancio potrà contare su 5 milioni di euro di fondi del PNRR che saranno spalmati nel triennio e di cui il Comune ha avuto la certezza alla fine del 2021 con l’esito del bando ministeriale. I fondi interverranno in particolare sulla rigenerazione urbana e sulla mobilità sostenibile, due direttrici che per l’Amministrazione Comunale sono fondamentali per la città del futuro. Infine la riduzione del debito. Le spese per il rimborso prestiti si sono ridotte a 2.528.203,27 euro e sono il 34,65% in meno rispetto al 2021, il migliore risultato degli ultimi anni. In prospettiva il debito del Comune di Lugo dovrebbe assestarsi a 18.2 milioni di euro nel 2024 mentre era di 44 milioni di euro nel 2014.

La discussione avverrà in riunioni on line secondo questo calendario: mercoledì 26 gennaio per le Consulte di Santa Maria in Fabriago, San Lorenzo, Bizzuno e San Potito, giovedì 27 gennaio per le Consulte di Belricetto, San Bernardino, Giovecca e Voltana, lunedì 31 gennaio per le Consulte di Lugo centro, Lugo sud, Lugo est, Lugo ovest, Lugo nord e Villa San Martino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Priorità agli investimenti, tributi fermi: ecco il bilancio di previsione di Lugo

RavennaToday è in caricamento