menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Progetto di Legge sull'omotransfobia: "Il rischio è che molte attività parrocchiali siano chiuse"

Se ne parla con il magistrato Alfredo Mantovano. Per l'Associazione Culturale San Michele Arcangelo è concreto "il pericolo che le attività delle parrocchie vengano sanzionate"

"Quali sono i rischi per le attività degli oratori, se venisse approvato il Progetto di Legge Zan sull'omotransfobia?". E' questo il titolo dell'incontro che si tiene mercoledì 7 ottobre alle ore 21 presso la Parrocchia di Santa Maria del Torrione a Ravenna.

"Il rischio - spiega una nota dell'Associazione Culturale San Michele Arcangelo, promotrice dell'iniziativa - è quello che numerose attività parrocchiali, o quelle sportive legate al mondo cattolico e non solo, vengano chiuse per discriminazione all'identità di genere. E' concreto e non remoto il pericolo che queste attività vengano sanzionate perché hanno praticato attività diversificate tra maschi e femmine".

Interviene il dottor Alfredo Mantovano, magistrato, dall'ottobre 2018 è Consigliere alla Corte di Cassazione. Da maggio 2013 a settembre 2018 è stato consigliere alla IV sezione penale della Corte di appello di Roma.  Dal febbraio 2015 è presidente della sezione italiana della Fondazione di diritto pontificio Aiuto alla Chiesa che soffre,  vicepresidente del Centro studi Rosario Livatino ed è direttore responsabile di L-Jus, la rivista on line dello stesso Centro studi. In precedenza è stato sottosegretario al ministero degli Interni fra il 2001 e il 2006 e fra il 2008 e il 2011, è stato eletto deputato nelle XIII, XIV,  XVI legislatura e senatore nella XV legislatura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento