Mercoledì, 19 Maggio 2021
Politica

Promuovere l’uso di plastiche monouso, il centrosinistra: "Borracce nelle scuole"

Oltre a questo, si chiede anche di valutare la fattibilità di istallare, in via sperimentale, erogatori di acqua pubblica all’interno di alcuni plessi scolastici in modo che siano fruibili sia per gli alunni che per gli insegnanti

Promuovere una cultura della sostenibilità e contrastare l’uso di plastiche monouso: questi sono gli obbiettivi di un documento presentato dai Gruppi Pd, Articolo 1, Ama Ravenna, Pri e Sinistra per Ravenna che nelle prossime settimane sarà discusso e votato in Consiglio Comunale. Nel testo i consiglieri di maggioranza chiedono l’impegno da parte del Comune di predisporre un progetto che coinvolga studenti ed insegnati al fine di sensibilizzare la popolazione scolastica circa il problema dello smaltimento delle plastiche, in particolare quelle monouso, e che preveda la distribuzione ad alunni e insegnanti di borracce che possano sostituire l’utilizzo delle bottigliette di plastica. Oltre a questo, si chiede anche di valutare la fattibilità di istallare, in via sperimentale, erogatori di acqua pubblica all’interno di alcuni plessi scolastici in modo che siano fruibili sia per gli alunni che per gli insegnanti.

"Si tratta di una proposta coerente agli impegni e le prese di posizione che in questi anni il Comune di Ravenna ha preso nei confronti dell’ambiente - ha affermato il capogruppo Pd Fabio Sbaraglia – e in linea con gli indirizzi che anche la Regione Emilia Romagna sta assumendo in materia ambientale e in particolare sul contrasto alle plastiche monouso". Anche la Regione infatti ha espresso la forte intenzione avviare il potenziamento della filiera del riciclo, del recupero e del riuso al fine di realizzare un’efficace economia circolare locale e una conversione progressiva, ma integrale e certa, al cosiddetto “No Plastica”.

"Per alcuni prodotti di plastica monouso - continua Sbaraglia - sono facilmente disponibili soluzioni alternative adeguate, più sostenibili e anche economicamente accessibili ed è altrettanto necessario promuovere una cultura della sostenibilità anche sul piano dei consumi di acqua, promuovendo comportamenti responsabili da parte di istituzioni e cittadini. La scuola è il luogo privilegiato per imparare ed attuare buone e innovative pratiche che introducano nella vita quotidiana delle famiglie ravennati sempre maggiore consapevolezza e responsabilità circa l’importanza e il peso che le azioni di tutti i giorni possono avere sull’ambiente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promuovere l’uso di plastiche monouso, il centrosinistra: "Borracce nelle scuole"

RavennaToday è in caricamento