menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pronto soccorso affollato, Liverani (Lega): "Curare anche i pazienti non-Covid"

Garantire l'accesso al pronto soccorso e alle cure anche ai pazienti non Covid: a chiederlo è un'interrogazione del consigliere dalle Lega Andrea Liverani

Garantire l'accesso al pronto soccorso e alle cure anche ai pazienti non Covid: a chiederlo è un'interrogazione del consigliere dalle Lega Andrea Liverani. "Risulta che siano emerse diverse segnalazioni riguardanti pazienti presenti in pronto soccorso a Ravenna a cui non sarebbe stata concessa la dovuta attenzione e altre segnalazioni da parte di cittadini con “esperienze” dannose per la loro salute, causa operazioni chirurgiche rimandate per la positività al Covid-19 - spiega Liverani - In particolare risulta che una persona di 75 anni sia stata trattenuta in pronto soccorso per un totale di 50 ore senza la dovuta attenzione. Un altro accaduto riguarda una persona con una dannosa frattura dell’arto inferiore, da operare urgentemente. La persona in questione, risultando però positiva al Covid-19 non è potuta essere sottoposta all’intervento chirurgico, in quanto avrebbe potuto recare danno a tutti i medici e infermieri della sala operatoria".

Da qui l'atto ispettivo per sapere dall'amministrazione regionale "come intenda attivarsi al fine di garantire le cure adeguate presso le strutture ospedaliere anche ai pazienti non affetti da Covid-19 e quali siano le procedure da effettuare in caso di interventi chirurgici urgenti per pazienti positivi a Covid-19".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento