"La Governance dei porti", Simone Bassi replica a Minichini

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Apprendo con stupore il comunicato stampa di "Lista per Ravenna", a firma di Pasquale Minichini, relativo al Convegno "La Governance dei porti" in programma sabato prossimo in occasione del Consiglio Direttivo Nazionale e dell'Assemblea Nazionale del Propeller Clubs. Devo anzitutto dire che coinvolgere il Propeller Club, che mi onoro di presiedere a livello locale e di cui sono Vice Presidente Nazionale, in "faccende" prettamente politiche mi indispettisce. Mi infastidisce perché coinvolge il Club. Molto meglio farne una questione esclusivamente personale nei miei confronti ed allora credo proprio che accomunarmi a fantomatici disegni politici della sinistra ravennate sia proprio fuori luogo, per non dire che si tratta di una grossa sciocchezza.

Il nostro Club è noto per essere assolutamente super partes, ovviamente anzitutto in senso politico, ma anche di categoria. Al Club di Ravenna sono associati professionisti, managers e imprenditori, che in sostanza rappresentano tutta la portualità ravennate, oltre che i massimi rappresentanti di tutte le Istituzioni Pubbliche, tra i quali, tradizionalmente, il presidente ed il segretario dell'Autorità Portuale, il direttore marittimo e Comandante della Capitaneria di Porto, il direttore dell'Agenzia delle Dogane, il sindaco ed il vice sindaco con delega al Porto, il presidente ed il vice presidente con delega al Porto della Provincia, l'assessore ai trasporti della Regione, il presidente della Camera di Commercio ed i Presidenti ed i Segretari di pressochè tutte le associazioni di categoria di Ravenna.

La sede del Club è ospitata presso la Camera di Commercio di Ravenna e ciò costituisce un riconoscimento dell'importanza dell'attività svolta dal Club per la promozione dei traffici commerciali. Il nostro Club trae la sua forza proprio dall'indipendenza, che è ovviamente anzitutto politica, ma anche economica, essendo portatore di iniziative volte allo sviluppo della conoscenza e delle attività portuali in senso assoluto e non di categoria. Il The International Propeller Club Port of Ravenna ha tra i suoi compiti anche quello di favorire le relazioni tra i suoi associati che trovano nei momenti di convivialità organizzati dal Club un'occasione di miglior conoscenza personale e di stemperamento delle tensioni della vita lavorativa quotidiana. Alle nostre iniziative si conferma sempre l'assidua partecipazione delle Autorità, volta a favorire un miglior rapporto tra gli operatori portuali ed interportuali e le Istituzioni, mai con atteggiamenti di piaggeria, ma sempre di stimolo nell'interesse della comunità portuale ravennate.

Il presidente dell'Autorità Portuale di Ravenna, Ingegner Galliano Di Marco, è nostro socio onorario ed è un assiduo frequentatore delle nostre riunioni nelle quali è stato spessissimo relatore od interventore ed è ovviamente stato invitato a partecipare al Convegno di cui si tratta ed anche alla Cena di Gala in programma per la serata. L'invito gli è stato rivolto come al solito dalla segreteria del Club quale nostro Socio Onorario, ma anche da me personalmente. Quindi non è affatto vero che Di Marco non sia stato invitato. Detto questo, devo ricordare che sabato a Ravenna confluiranno i rappresentanti dei 23 Clubs italiani per la riunione del Consiglio Direttivo Nazionale e dell'Assemblea Nazionale del Propeller Clubs presieduta dall'avvocato Umberto Masucci di Napoli, che parteciperanno anche ad un Convegno di livello nazionale e non locale e quindi per nulla dedicato alle problematiche del Porto di Ravenna, ma neanche alle tante altre problematiche locali che la riforma della Governance dei porti ha toccato. Per questa ragione non sono previsti interventi di rappresentanti di singole Autorità Portuali e, per rispetto nei confronti delle altre situazioni portuali locali, neanche del Presidente dell'Autorità Portuale di Ravenna. Invito a leggere attentamente il programma e si rinverrà l'intervento del Vice Presidente Vicario di Assoporti e non di rappresentanti di singole Autorità Portuali. Tanto dovevo per opportuna chiarezza".

Simone Bassi
presidente The International Propeller Club Port of Ravenna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento