menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Protesta contro l'antenna vicino all'oasi, il Pd: "Ambiente da salvaguardare"

"Un luogo importante per la nostra comunità, che va salvaguardato e valorizzato, evitando interventi che ne deturpino le caratteristiche attuali"

Sono già cinquecento i cittadini che si sono espressi contro l'installazione di una antenna telefonica nel territorio di Fusignano. Una vera e propria protesta condotta da un comitato spontaneo di cittadini di Fusignano in seguito alla notizia dell'installazione di un'antenna della società Iliad a ridosso delle “Cave ex Fornace” in via Varolo.

"Fra i propri valori fondanti, il Pd annovera come fondamentali lo sviluppo sostenibile, la difesa del patrimonio ambientale e la tutela delle risorse paesaggistiche. Principi che cerchiamo di applicare e di valorizzare anche a Fusignano, per quanto in nostro potere. E’ per queste ragioni che capiamo e condividiamo le preoccupazioni del Comitato promotore della raccolta di firme contro l’installazione dell’antenna Iliad: oggi prevista in un’area certamente privata, ma che sorge nelle immediate adiacenze di un sito di particolare valore ambientale e storico, quale quello delle Cave e dell’ex Fornace. Un luogo importante per la nostra comunità, che va salvaguardato e valorizzato, evitando interventi che ne deturpino le caratteristiche attuali - commentano dal Partito Democratico fusignanese - Sollecitiamo dunque gli enti preposti e competenti a fare tutto quanto in loro potere per verificare l'esistenza di soluzioni diverse da quelle fin qui individuate, invitando Iliad a riconsiderare la propria scelta e a mostrare la stessa sensibilità ambientale che hanno i cittadini di Fusignano".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento