Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Raduno dei marinai e caso Marò, Mingozzi: "Nessuna censura sul fiocco giallo"

“In questi giorni – dichiara il vicesindaco Giannantonio Mingozzi - sta cominciando a circolare, in particolare sul web, la notizia, del tutto priva di fondamento e falsa, del divieto, per i partecipanti al diciannovesimo raduno nazionale dell’Associazione nazionale marinai d’Italia, di apporre sul risvolto della giacca il fiocco giallo"

Fervono i preparativi a Ravenna per il raduno dei marinai d'italia a Ravenna. “In questi giorni – dichiara il vicesindaco Giannantonio Mingozzi - sta cominciando a circolare, in particolare sul web, la notizia, del tutto priva di fondamento e falsa, del divieto, per i partecipanti al diciannovesimo raduno nazionale dell’Associazione nazionale marinai d’Italia, di apporre sul risvolto della giacca il fiocco giallo simbolo di solidarietà nei confronti dei due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Alla base della motivazione di questo divieto che, lo ribadisco, è falso, ci sarebbe, secondo chi sta tendenziosamente diffondendo questa notizia, la volontà di ‘non irritare i politici’ che si troveranno sul palco delle autorità.

Precisa il vicesindaco: "Sono in costante contatto con i vertici dell’Anmi, con i quali stiamo lavorando intensamente per rendere indimenticabili sia le due giornate del raduno nazionale, 9 e 10 maggio, sia il lungo prologo ricco di eventi che le precederà, dall’1 maggio. E ci teniamo a sgombrare fin da subito il campo da ogni equivoco, per non lasciare il minimo spazio a nessuna illazione: proprio per questo la presidenza nazionale dell’Anmi ha formulato una disposizione scritta, alla quale noi aderiamo pienamente, nella quale ‘si precisa che, così come disposto a suo tempo, un fiocco giallo può essere apposto sul vessillo di gruppo e indossato dai soci Anmi sul risvolto della giacca della divisa sociale fino al termine della vicenda che vede coinvolti i nostri due fucilieri di Marina e fino al loro rientro onorevole in Patria’; quindi, sono ancora parole della presidenza nazionale Anmi, ‘il vessillo del gruppo può essere ornato del fiocco giallo’ e ‘tutti i soci Anmi che prenderanno parte al raduno sono autorizzati a indossare il nastrino giallo sulla giacca della divisa sociale’. Mi auguro che a questo punto sia stata messa la parola fine alla circolazione di notizie che oltre a essere false non contribuiscono in alcun modo a una soluzione positiva, quale quella che sta a cuore a tutti noi, della vicenda dei nostri marò”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raduno dei marinai e caso Marò, Mingozzi: "Nessuna censura sul fiocco giallo"

RavennaToday è in caricamento