rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Politica

"Ravenna investe sulla mobilitá a pedale, a Marina stanno pensando quella a pedate"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Con una spesa complessiva di quasi 638mila euro, prendono il via una serie di interventi previsti dal Piano di azione ambientale che hanno lo scopo di incentivare e mettere in sicurezza i percorsi ciclabili afferenti le vie cittadine. Questo è quanto il comune di Ravenna avrebbe in programma di fare e riportato da un quotidiano locale. Parrebbe quasi una risposta alla mia punzecchiatura della mancata presenza di un rappresentante dell'amministrazione comunale di Ravenna alla prima conferenza della mobilità sostenibile, promossa dall'ANCI e svoltasi a Catania nei giorni scorsi.

Più volte ho anticipato che all'inizio del 2016 Ravenna sarà tutto un cantiere, poiché in primavera ci saranno le elezioni per il nuovo sindaco. Ebbene, siamo sulla strada giusta. Ciò che stona è che tra le ciclabili annunciate, ancora una volta manca quella su Viale delle Nazioni a Marina di Ravenna. Eppure doveva già essere stata realizzata nel 2014 ma, forse, eravamo un pò lontano dalle nuove consultazioni elettorali e quindi si sperava per il 2015. Niente da fare, i cittadini di Marina di Ravenna appartengono a un dio minore. È questo il motivo che in sede di discussione della petizione, presentata dal locale Comitato cittadino, l'assessore ai lavori pubblici non volle fissare una data di inizio lavori da me richiesto? Non me ne voglia l'assessore, era stato appena insediato nel suo incarico, quindi comprensibile che non si esprimesse, ma adesso non ha più scusanti, Marina vuole la sua ciclabile e se ci sono i soldi per quelle della città, a maggior ragione ci devono essere anche quelli per viale delle Nazioni.

Ma non solo, è ora che l'ufficio strade richiami ai propri doveri la società cooperativa Sistema 3 su quanto contrattualmente convenuto, ossia di provvedere alla manutenzione di viale Socrate Bernardini ove, se hanno la memoria labile, vi dimora un ragazzo disabile, la cui mamma è costretta a slalom continui, maggiormente quando piove, poiché da un lato è tutto una pozzanghera e dall'altro un enorme dosso. Le foto fatte qualche giorno fa ne testimoniano lo stato in cui si trova da tempo immemore.

Pasquale Minichini, Lista per Ravenna

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ravenna investe sulla mobilitá a pedale, a Marina stanno pensando quella a pedate"

RavennaToday è in caricamento