Politica

Mini Imu, Ancisi attacca Matteucci: "La musica è finita: si paga"

"Giovedì il Parlamento, approvando definitivamente il decreto, ha messo fine agli spettacoli - evidenzia il leader della lista civica -. La musica è finita"

"La mini-imu si paga. Se oltre il 24 gennaio e fino al 16 giugno, come legiferato nella Repubblica di Ravenna, non ci saranno sanzioni solo se lo Stato e la Corte dei Conti chiuderanno più di un occhio. Ma si paga". Così il capogruppo in consiglio comunale di Lista per Ravenna, Alvaro Ancisi, che attacca la battaglia portata avanti dal sindaco Fabrizio Matteucci: "Ora ha messo a riposo l’ugola, forse riflettendo se la mini-imu sia stato il problema più importante di Ravenna e dei Comuni italiani. Gli resta da onorare il suo impegno, energicamente pronunciato: rimborsi ai contribuenti ravennati la mini-imu che hanno pagato o devono pagare. Se no, si scusi e tolga il disturbo".

"Giovedì il Parlamento, approvando definitivamente il decreto, ha messo fine agli spettacoli - evidenzia il leader della lista civica -. La musica è finita. La Camera ha approvato il decreto sulla mini-imu con 236 sì e 29 no (tra questi nessuno dei parlamentari amici che Matteucci aveva stressato). Gli amici se ne sono andati".

Attacca Ancisi: "Nelle 40 recite a soggetto, anche plurigiornaliere, svoltesi nell’arco di 52 giorni (se ne riportano in calce i titoli delle presentazioni alla stampa), Matteucci ha trascinato, anche più volte, sul palco, volenti o nolenti, in parti comiche o drammatiche, prima amorevolmente e poi malevolmente, il gotha della politica nazionale e locale".

Ricorda Ancisi che "sono entrati in scena, nell’ordine il ministro Delrio, il presidente dell’Anci Piero Fassino, il ministro Lupi, l’Anci nazionale, Renzi, il Pd, i gruppi parlamentari del Pd, i parlamentari ravennati Pagani, Paglia, Collina e Idem, il capo del governo Letta, i sindaci di Forlì e Rimini, il Governo italiano, l’Anci dell’Emilia Romagna, i parlamentari italiani, i sindaci dell’Emilia-Romagna, il ministro Saccomanni, il presidente dell’Anci dell’Emilia-Romagna, il presidente della Repubblica Napolitano, il sottosegretario Giorgetti, il sottosegretario Baretta, il consiglio dell’Anci dell’Emilia-Romagna".

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mini Imu, Ancisi attacca Matteucci: "La musica è finita: si paga"

RavennaToday è in caricamento