Referendum taglio parlamentari, alcuni seggi a Cervia cambiano sede

L’Amministrazione Comunale di Cervia ha deciso di spostare alcuni seggi elettorali per garantire a quanti più ragazzi possibili l’accesso alla scuola anche nella giornata di lunedì 21 settembre

L’Amministrazione Comunale di Cervia ha deciso di spostare alcuni seggi elettorali per garantire a quanti più ragazzi possibili l’accesso alla scuola anche nella giornata di lunedì 21 settembre, a solo una settimana dal riavvio dell’anno scolastico, dopo diversi mesi difficili. A causa delle procedure legate ai protocolli Covid 19, e alla doppia giornata elettorale, l’Amministrazione Comunale di Cervia ha preferito spostare alcuni seggi per permettere ai ragazzi di frequentare comunque la scuola. Esaminati mediante sopralluogo gli edifici attualmente a disposizione dell’Amministrazione, per essere utilizzati come sedi alternative e da proporre per lo spostamento temporaneo delle sezioni elettorali e ritenuto questi idonei, si è proposto alla Prefettura di Ravenna lo spostamento.

L’Ufficio Elettorale a seguito della approvazione da parte della Prefettura di Ravenna ha attivato le procedure previste dall’art. 38 del DPR nr. 223/1967, comma 3, per lo spostamento provvisorio delle sezioni elettorali. Pertanto i seggi nr. 17 e 18 si sposteranno presso il Palazzo dei Congressi di Milano Marittima, i seggi 24 e 25 presso la sede del Consiglio di Zona ex scuola materna di Castiglione, i seggi 27 e 30 troveranno loco presso il Centro Sportivo di Cannuzzo. Mentre il seggio nr. 26 presso il Centro Sportivo di Cannuzzo si sposterà nei locali antistanti il campo da calcio, e il seggio nr. 29 troverà nuova sede presso la Ex scuola elementare di Villa Inferno, che già ospita un altro seggio elettorale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Un provvedimento che l’Amministrazione Comunale ha ritenuto essenziale, per permettere ai ragazzi di frequentare la scuola, e non interrompere il percorso scolastico ad una settimana dal via - Ha dichiarato il sindaco Massimo Medri - Ringrazio la macchina comunale che ha lavorato duramente in questo mese per trovare le sedi alternative e accertarne l'idoneità. Siamo tra i pochi Comuni che sono riusciti a realizzare questi spostamenti, e credo che il lavoro fatto sia stato essenziale e importante per tutte le scuole e le famiglie coinvolte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Coronavirus, si aggiorna la lista dei contagiati: altri casi per contatti familiari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento