menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Riace non si arresta": anche a Ravenna la manifestazione antirazzista

L'appello nazionale recita "Con i migranti per fermare la barbarie” ed è già stato sottoscritto da Arci, Cgil e da altre associazioni come Libera, Gruppo Abele, Terres des Home

Articolo 1 Movimento democratico progressista ha partecipato all’assemblea convocata da Arci, Cgil e Rete Civile Antirazzista per decidere come proseguire le iniziative di solidarietà e informazione su quanto succede alla comunità di Riace. Durante l'assemblea si è deciso di aderire all'appello per una mobilitazione nazionale il 27 ottobre contro razzismo e xenofobia. "E' il tempo di compiere un primo, grande, passo, tutti insieme - spiegano dal movimento - E possiamo farlo manifestando il 27 ottobre non in una, ma in dieci, cento città". L'appello nazionale recita "Con i migranti per fermare la barbarie” ed è già stato sottoscritto da Arci, Cgil e da altre associazioni come Libera, Gruppo Abele, Terres des Home. Art. 1-Mdp della provincia di Ravenna sottoscrive l'appello nazionale e si sta organizzando per partecipare alla manifestazione provinciale del 27 ottobre a Ravenna, oltre che in quelle presenti in tutta la provincia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento