Riqualificazione di Piazza Mameli, Ancisi (LpRa): "Sfondata ogni resistenza"

Ricorda Ancisi: "Sollecitata dai negozianti che occupano il lato est della piazza, Lista per Ravenna ha dunque sollevato il problema presentando al sindaco l’interrogazione question time “Piazza Mameli, biglietto da visita indecente”"

La riqualificazione di piazza Mameli sarà inserita dalla Giunta comunale nella proposta di piano degli investimenti 2021-2023 che a fine anno presenterà al Consiglio. "Di piazza Mameli e del degrado vistoso a cui è stata abbandonata, la Giunta in carica e quelle precedenti non avevano mai voluto occuparsi, neanche con dichiarazioni di intenti o promesse, viceversa dalle altre piazze pregiate del centro storico su cui interventi di riqualificazione, pure molto costosi, magari discutibili (anche tanto), sono stati effettuati anche nel presente mandato 2016/2021 (piazza Kennedy, piazza Baracca, Largo Firenze, ora piazza dei Caduti per la Libertà)", attacca il capogruppo in Consiglio comunale, Alvaro Ancisi.

Ricorda Ancisi: "Sollecitata dai negozianti che occupano il lato est della piazza, Lista per Ravenna ha dunque sollevato il problema presentando al sindaco l’interrogazione question time “Piazza Mameli, biglietto da visita indecente”. In effetti, la sua collocazione strategica a due passi dalla stazione degli treni e degli autobus, l’esaltante visuale della storica basilica di San Giovanni Evangelista sul lato sud  e sugli altri lati un albergo a quattro stelle, la sede dell’ACI, la caserma centrale della polizia municipale e appunto una serie di negozi di qualità, la propongono come prima cartolina ricordo ad una gran parte dei visitatori della nostra città".

"L’interrogazione - continua l'esponente della lista civica -. ha dimostrato, con un dossier fotografico drammaticamente eloquente, come la pavimentazione a cubetti del parcheggio che occupa interamente la piazza Mameli al netto delle strade perimetrali sia totalmente disastrata, coperta di pezze e rattoppi, di buche, sconnessioni e fratture, che ne rendono arduo e pericoloso il camminamento sui percorsi pedonali, oltreché a sbalzi l’entrata e l’uscita delle auto. Malridotto è anche il marciapiedi del lato commerciale, tra viale Farini e via Rocca Brancaleone, dissestato e difficoltoso, soprattutto per le persone in carrozzina o col girellino, addirittura sbrindellato e franato ai due lati del portone d’ingresso alla caserma della polizia municipale.

"Martedì scorso, l’assessore ai Lavori pubblici, Roberto Fagnani, ha risposto all’interrogazione in Consiglio comunale - conclude Ancisi -. Dopo aver riconosciuto esatta la diagnosi compiuta da Lista per Ravenna e giustificata la richiesta di intervento, egli ha preannunciato, senza giri di parole, che, trattandosi di un’opera impegnativa, tale da richiedere la ricostruzione della zona parcheggio, la riqualificazione della piazza entrerà (finalmente) tra i lavori da compiersi, figurando nel piano degli investimenti 2021-23. Replicandogli, ho auspicato che, non perdendosi altro tempo, l’opera sia piuttosto inserita tra quelle da compiere a ridosso del 2021, che significa  bandire almeno la gara di appalto dei lavori entro l’anno prossimo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Lo sfogo di una parrucchiera: "Salone anti-covid, ma le miei clienti non possono più venire"

Torna su
RavennaToday è in caricamento