menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Romagna sotto rappresentata in Regione: "Cambiamo la legge elettorale"

Una Romagna che esce dalle ultime elezioni sotto rappresentata in Consiglio regionale. Le tre province romagnole, infatti, saranno presenti con solo 9 consiglieri regionali su 50

Una Romagna che esce dalle ultime elezioni sotto rappresentata in Consiglio regionale. Le tre province romagnole, infatti, saranno presenti con solo 9 consiglieri regionali su 50, mentre sono ben 41 quelli ad appannaggio dell'Emilia. In concreto la provincia di Piacenza potrà contare su un rappresentante in Regione ogni 71 mila abitanti, Bologna uno ogni 72 mila, Reggio Emilia uno ogni 78 mila abitanti, la Romagna, invece, uno ogni 124 mila.

"Tutto ciò è conseguenza della Legge elettorale regionale che, nel meccanismo dei resti per i seggi residuali, va a privilegiare le province più grandi, a scapito di Rimini, Ravenna e Forlì-Cesena, in assenza di un qualunque sistema correttivo - commenta Daniele Perini, capogruppo di Ama Ravenna, che ha presentato un ordine del giorno per chiedere a sindaco e giunta di "sollecitare su questo l’avvio di un ragionamento in Regione, per analizzare e apportare correttivi a una legge elettorale troppo accentratrice a favore del capoluogo e delle province più grandi, che ha finito per penalizzare pesantemente la rappresentatività della Romagna".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento