rotate-mobile
Sabato, 20 Agosto 2022
Politica Cervia

Salvini alla festa della Lega cita Gaber: "La libertà non è stare sopra a un albero, ma va voluta e meritata"

"C'è qualcuno che dice che non abbiamo radici, non abbiamo sesso, non abbiamo razza: io dico Viva l'Italia dei campanili, delle tradizioni, delle parrocchie, del volontariato, degli Alpini. Chi sceglie la Lega sceglie l'italia dei sì"

E' arrivato in bicicletta accolto dai presenti in una calda serata estiva Matteo Salvini, che domenica sera è stato ospite alla Festa della Lega di Milano Marittima. Un appuntamento ormai fisso quello con il leader del Carroccio, che ogni estate è l'ospite più atteso della kermesse leghista della località balneare. Salvini ha risposto alle domande del direttore del TG2 Gennaro Sangiuliano anticipando alcuni dei punti sulle elezioni del 25 settembre, partendo da una critica al segretario del Pd Enrico Letta e alla sua proposta sulla tassa patrimoniale: "Parlare di nuove tasse in un momento come questo è da incoscenti - attacca subito il leader della Lega - La sinistra, se uno ha successo e lavora tanto, invece di dirgli "grazie" perchè porta ricchezza e lavoro prova rancore e invidia".

Salvini continua le critiche al centrosinistra: "Calenda ha detto che tutti i ragazzi devono fare il liceo: anche questa è una sciocchezza incredibile. Semmai la politica dovesse dare un'indicazione, io la darei all'opposto: viva i professionali e gli istituti tecnici, altrimenti creiamo una generazione di liceali che poi vanno a fare materie umanistiche e a 30 anni dicono "Cosa faccio nella vita?". Al Governo garantiremo parità di condizioni tra imprenditori, comprese le multinazionali che pagano le tasse all'estero". Il politico lancia anche una frecciatina ai giornalisti: "Tutti che si chiedono 'Ma quest'anno Salvini andrà al Papeete?'. Quest'estate per me di vacanza ce ne sarà pochina, ma comunque sempre viva la Romagna".

Salvini snocciola alcune proposte pratiche: "Il reddito di cittadinanza va cambiato da cima a fondo, se uno non può lavorare lo devi aiutare, ma alla prima offerta di lavoro che rifiuta tanti saluti e quei soldi li diamo alle imprese". Sull'agricoltura e il lavoro: "Vogliamo difendere l'agricoltura e la pesca italiane. Vogliamo lavorare per azzerare la legge Fornero con l'obiettivo di arrivare a quota 41. Ci aspettano mesi difficili, la guerra deve finire il prima possibile ed è arrivato il momento di una grande pace fiscale". Per combattere l'inflazione, "un primo intervento è azzerare l'Iva sui beni di prima necessità". Mentre sulla sicurezza, continua il leghista, "l'Italia è il Paese meno razzista al mondo, e quando i giornalisti dicono che la morte di Civitanova è figlia di Salvini io provo vergogna per loro. Io voglio che in Italia entrino persone per bene, non ne posso più di barchini e barconi e non vedo l'ora che si tornino a controllare i confini del nostro Paese. A maggior ragione visto che ci sono 6 milioni di italiani che sono sotto la soglia di povertà, è un lusso che non ci possiamo permettere".

Infine alcuni impegni in vista delle prossime elezioni: "Il centrodestra lavora per idee comuni e io proporrò ai miei alleati che prima del voto almeno alcuni Ministri li dobbiamo dire con nome e cognome". Tra i punti del suo programma "la flat tax al 15% estesa fino a 100mila euro e anche a famiglie e dipendenti", la rimozione dell'obbligo del pos che "non ha senso", così come "non ha senso il tetto al denaro contante". Parola d'ordine libertà: "Libertà tra scegliere tra scuola pubblica e scuola paritaria, libertà di stampa, libertà di pensiero, libertà di economia". Salvini, su questo punto, cita Gaber: "La libertà non è stare sopra a un albero; la libertà va cercata, voluta, meritata".

Sul finale il leader del Carroccio dà contro alla "minoranza dei giudici di sinistra", alle famiglie "non tradizionali", all'utero in affitto, alle legge sullo Ius Soli e a quella sulla depenalizzazione e sulle "canne libere", perchè "non è un diritto dei giovani quello di ammazzarsi e rovinarsi la vita". "C'è qualcuno che dice che non abbiamo radici, non abbiamo sesso, non abbiamo razza: io dico Viva l'Italia dei campanili, delle tradizioni, delle parrocchie, del volontariato, degli Alpini. Chi sceglie la Lega sceglie l'italia dei sì".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini alla festa della Lega cita Gaber: "La libertà non è stare sopra a un albero, ma va voluta e meritata"

RavennaToday è in caricamento