Tanta gente all'assemblea organizzata dal Comitato Cittadino di San Pietro in Vincoli

L'assemblea di San Pietro in Vincoli ha affrontato temi caldi per la popolazione col supporto delle Autorità Locali.

Si è svolta martedì sera a San Pietro in Vincoli l'assemblea pubblica organizzata dal locale Comitato Cittadino nella sede decentrata del Comune di Ravenna. Il Comitato, che da giorni aveva aperto il dialogo con i cittadini e le autorità locali, si è visto riconoscere l'impegno con una notevole risposta degli abitanti non solo del Paese, ma anche dei territori limitrofi. Sala gremita quindi e partecipata anche dalle Autorità locali che hanno avallato il recente insediamento (ricordiamo che l'attuale Consiglio cittadino è in carica da Maggio) presenziando alla serata con la rappresentanza dall'Assessore al decentramento Valentina Morigi.

Al tavolo delle autorità anche la Presidente del Consiglio Territoriale, Cinzia Mengoni, il Direttore del Distretto di Ravenna dell'Ausl della Romagna, Andrea Neri, il Commissario Capo della Polizia Municipale del Ufficio Forese, Fausto Trancossi. "La serata è cominciata in maniera movimentata - esordisce Vito Sanguedolce, vice presidente del Comitato di Quartiere - perché per via di un malessere del nostro presidente Gabriele Zoli, ci siamo trovati a rivedere tutto il programma. Passato il momento di preoccupazione per una persona che oltre a collega è anche amico, ci siamo riuniti e abbiamo distribuito la nostra voce e il nostro pensiero a più oratori, mantenendo saldo il concetto che desideriamo trasmettere ai nostri compaesani: noi tutti condividiamo lo stesso orientamento ed approccio riguardo alle tematiche e proprio questo ci permette di affrontarle in maniera esaustiva".

"L'assemblea si è svolta infatti - prosegue Sanguedolce - nel rispetto di questo concetto fondamentale e con l'intento di presentarci e salutare le Autorità segnalando la nostra buona volontà e l'interesse ad una collaborazione proficua. Certo qualche momento di "alta temperatura" c'è stato - aggiunge Vito - ma in ogni assemblea partecipata che si rispetti questi scambi roventi si verificano, proprio a testimonianza della passione che noi volontari mettiamo nella nostra attività. D'altro canto noi dobbiamo segnalare con continuità, coerenza e puntualità i problemi che il nostro paese si trova ad affrontare quotidianamente, consci certamente del fatto che non esiste solo la nostra realtà, ma anche che l'organo a cui noi ci rivolgiamo in prima battuta, il Consiglio Territoriale, pur non essendo il "Comune" terrà nota delle nostre richieste e si mobiliterà per offrire soluzioni il più efficientemente possibile o per trasmettere le problematiche laddove non si risolvano a livello territoriale. Tutti i Consiglieri del Comitato Cittadino sono rimasti soddisfatti e ringraziano il paese per la partecipazione, ricordando la possibilità di incontrarsi ogni lunedì in Delegazione per chiarire dubbi o problematiche".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trema la terra poco dopo le 18, scossa di terremoto nel ravennate

  • Allarga la tua casa costruendo una veranda

  • Terremoto nella notte, una nuova scossa fa tremare la terra

  • Macabro ritrovamento in spiaggia: una donna scopre un cadavere in decomposizione

  • Torna il corso per diventare balia di gattini

  • Trova un portafogli pieno di soldi e lo restituisce all'anziano: "La mia religione mi impone di essere onesto"

Torna su
RavennaToday è in caricamento