menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuole del forese a rischio, Manzoli (RiC): "Forte preoccupazione per le famiglie"

Ravenna in Comune, nel dare voce alle preoccupazioni di alcune famiglie della Zona territoriale 7 di Roncalceci, esprime forte preoccupazione per la situazione scolastica e dei servizi dell'infanzia

Ravenna in Comune, nel dare voce alle preoccupazioni di alcune famiglie della Zona territoriale 7 di Roncalceci, esprime forte preoccupazione per la situazione scolastica e dei servizi dell'infanzia. "In particolare, in una zona che lentamente sta diventando a tutti gli effetti un "quartiere dormitorio", la carenza di servizi scolastici fondamentali per le famiglie non fà che destare preoccupazione - spiega il capogruppo Massimo Manzoli - La notizia della difficoltà nel raggiungere il numero sufficiente per creare la classe prima nellasScuola elementare del territorio, il rientro pomeridiano solo due giorni a settimana, l'assenza di pre e post scuola e il rientro pomeridiano più corto nella materna di Filetto, rispetto alle altre scuole del comprensorio, sono problemi che l'Amministrazione comunale deve assolutamente affrontare celermente per rendere efficiente ed efficace un importante servizio per le famiglie e i bambini. Non è accettabile che vi siano all'interno del Comune territori con carenze così gravi in tema di scuola e servizi".

Per questo motivo Ravenna in Comune ha depositato nei giorni scorsi un'interrogazione in cui si chiede al sindaco e alla giunta "In merito alla scuola elementare “Martiri del Montone” di Roncalceci se a seconda delle iscrizioni sarà possibile fare partire la classe prima. In caso non sia possibile, per iscrizioni non sufficienti, quali provvedimenti intende adottare il Comune di Ravenna, anche nei confronti del Provveditorato degli Studi, per consentire alle famiglie di mandare i bambini a scuola. In merito alla scuola dell'infanzia privata “Maria Immacolata” di Roncalceci: nel caso non vi siano iscrizioni sufficienti e la proprietà della scuola dell'infanzia “Maria Immacolata”, al termine dell’attuale convenzione, decida di non far partire il servizio, come intende comportarsi il Comune di Ravenna. Nel caso non venga più garantito il doposcuola per i bambini della scuola elementare “Martiri del Montone”, quali provvedimenti sono previsti dal provveditorato degli studi Provinciale ed eventualmente dal Comune di Ravenna, per dare continuità a questo tipo di servizio fondamentale per le famiglie, In merito alla scuola dell'infanzia “S.P. In Trento” di Filetto: quali sono le cause che non portano alla partenza dei pre e post scuola e per quale ragione il tempo pieno finisca in anticipo rispetto alle altre scuole del comprensorio. Si chiede infine, nel malaugurato caso la scuola dell'infanzia “Maria Immacolata” di Roncalceci in futuro, allo scadere dell’attuale convenzione, dovesse cessare le attività, se il Comune sia orientato a trasferire alla scuola di Filetto i bambini iscritti alla scuola dell'infanzia di Roncalceci, prevedendo ampio potenziamento del pre e post scuola e durata del tempo pieno, e quali iniziative il Comune intenda prendere per prevenire comunque l'eventualità di tale cessazione".

"Il tema della scuola e i servizi ad essa collegati, fondamentali per le famiglie, soprattutto quelle che hanno ancora il "privilegio" di lavorare - conclude Manzoli - saranno un tema centrale della prossima campagna elettorale e nei tavoli programmatici ai quali siamo stati invitati. Su questi temi non indietreggeremo di un millimetro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

La sorpresa pasquale a Maiano: sbuca un uovo di Pasqua gigante

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento