Servizi, turismo ambientale e valorizzazione di casa Guerrini: il candidato Barattoni traccia le priorità per lo sviluppo del forese nord

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Dopo oltre una ventina di incontri, sta per giungere a conclusione il fitto calendario di incontri che Alessandro Barattoni, candidato al rinnovo con il Partito Democratico, ha condotto con quella rete di associazioni culturali e di volontariato che costellano tutto il forese nord e di cui sono il cuore pulsante. Un'occasione per tracciare un bilancio e fare il punto dopo della situazione, dopo 5 anni di lavoro e collaborazione.

'Ne emerge un quadro d'insieme vivace e vitale, ricco di spunti ed energie da valorizzare e mettere in rete. Una volta superate le situazioni di emergenza che hanno purtroppo caratterizzato parte della vita degli ultimi anni della nostra comunità (come la chiusura in un senso di marcia dei Tre Ponti, il cui intervento di ricostruzione è prossimo all'avvio), visto come stanno aumentando i servizi che il nostro territorio offre alla cittadinanza, ad esempio l'arrivo entro l'estate del collegamento ADSL per la località di Sant'Alberto, o la prossima apertura della prima Casa della Salute del Comune di Ravenna, è giunto il momento di dedicarci allo sviluppo ed alla crescita, partendo dalle eccellenze di cui il nostro territorio è portatore.

Durante tutti gli incontri è emersa la forte convizione di come il futuro del forese nord passi attraverso la ricerca di una rinnovata organicità del territorio, dove le diverse anime e località continuino a dimostrare una sempre maggiore capacità di far squadra e di operare in maniera coesa, mettendo insieme i punti di forza verso una sempre maggiore qualità della vita.

Per quanto riguarda le priorità è stata condiviso da tutti come si debba lavorare per fare del Parco del Delta il grande attrattore turistico che merita di essere; a tal fine dobbiamo ricercare una comunione di intenti con i Comuni circostanti per una promozione unitaria: in questa direzione si inserisce anche la sfida per il riconoscimento del MAB UNESCO, per il quale il percorso di candidatura sta procedendo serrato. Il salto di qualità non potrà che passare da uno sviluppo delle opportunità riguardanti la ricettività, e dalla realizzazione di un percorso ciclabile che percorrendo le località del nostro territorio colleghi il patrimonio Unesco dei monumenti presenti a Ravenna a quello naturalistico delle valli. Grazie poi all'intervento che sta realizzando il Comune di Comacchio, con un nuovo argine ciclabile che collegherà quest'ultima a Boscoforte, in prossimità di Sant'Alberto, Ravenna e Comacchio saranno così connesse ed accessibili, e le valli si candideranno a pieno titolo ad essere il secondo polo di attrazione turistica della Romagna.

Il Centenario dalla morte di Olindo Guerrini deve inoltre servire da impulso per il rilancio di quel patrimonio storico e letterario di cui il nostro territorio è custode e portatore: Casa Guerrini, già attiva come sede della Biblioteca Comunale Decentrata, deve acquisire nuova luce e nuovo vigore anche come spazio della comunità. Sono molti i segnali positivi ed incoraggianti colti in questi ultimi anni, e che la vedono candidarsi a pieno titolo per entrare a far parte del circuito delle Case Museo dei Poeti e degli Scrittori di Romagna. Un obiettivo concreto che ci proponiamo di realizzare nei prossimi 5 anni, costruendo un progetto condiviso con l'IBC della regione Emilia Romagna a partire dalle risorse del territorio, recuperando e valorizzando questo come altri spazi della comunità, mettendo a reddito queste eccellenze dei nostri beni comuni, e lavorando perchè siano i tasselli di un sistema che crei attrazione e quindi lavoro.'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento