rotate-mobile
Politica Cervia

Si dimette il capogruppo Pd a Cervia, i colleghi consiglieri: "Speriamo possa ripensarci"

Si è dimesso lunedì Antonio Emiliano Svezia, capogruppo del Partito Democratico in consiglio comunale a Cervia, additando i vertici di partito come responsabili di "azioni ostruzionistiche"

Si è dimesso lunedì Antonio Emiliano Svezia, capogruppo del Partito Democratico in consiglio comunale a Cervia, additando i vertici di partito come responsabili di "azioni ostruzionistiche". "Siamo stupiti in quanto il dialogo all’interno del partito è giornaliero, abbiamo chat dove ogni giorno la discussione è attiva e ogni settimana si svolgono riunioni, ad oggi video-riunioni, con i consiglieri, i segretari, gli iscritti per affrontare le tematiche più spinose e di attualità - commentano in risposta i consiglieri Pd della città del sale - In questo partito non è mai mancato il confronto, neppure in questa fase. Le preconsiliari, riunioni in preparazione dei consigli comunali, sono state sempre condotte per il Pd dallo stesso Svezia che, in qualità di capogruppo, ha partecipato ai diversi tavoli di crisi attivati dal sindaco, senza nessuna limitazione, di nessun tipo. Crediamo e siamo convinti che in un partito sia ben accetto il contributo di tutti, che vadano rispettati i ruoli, ma senza che questi possano essere utilizzati per limitare il contributo di altri consiglieri. Ci chiamiamo Partito Democratico e qui tutti possono contribuire attivamente e costruttivamente per il bene della città. Il Pd non è composto da una unica voce, ma da tante che rappresentano la moltitudine dei suoi elettori. Apprezziamo la sua volontà di rimanere in maggioranza e sostenere sindaco e giunta. Antonio ha svolto un buon lavoro e speriamo possa ripensare alla scelta fatta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si dimette il capogruppo Pd a Cervia, i colleghi consiglieri: "Speriamo possa ripensarci"

RavennaToday è in caricamento