menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza e telecamere, "La Pigna": "Facciamo appello ai comitati cittadini contro l’inerzia dell’amministrazione"

E' quanto afferma il capogruppo de "La Pigna", Veronica Verlicchi, dopo che sono state respinte in Consiglio comunale le proposte in materia di sicurezza urbana, tra le quali la richiesta di installazione delle telecamere di videosorveglianza

"Sulla sicurezza la maggioranza e la giunta Pd continuano a fare orecchie da mercanti". E' quanto afferma il capogruppo de "La Pigna", Veronica Verlicchi, dopo che sono state respinte in Consiglio comunale le proposte in materia di sicurezza urbana, tra le quali la richiesta di installazione delle telecamere di videosorveglianza. "Telecamere che, ad oggi, sono state installate prevalentemente in città, mentre il forese ed i lidi, a parte quelle installate a Sant’Antonio su pressione de La Pigna, sono stati incredibilmente esclusi - attacca Verlicchi -. Eppure, non più tardi di 2 anni fa, l’amministrazione De Pascale aveva chiesto ai vari Consigli Territoriale di mappare le zone di loro competenze in cui chiedevano l’installazione delle telecamere, creando aspettative, nei vari territori, del tutto disattese. Che nel 2019 le telecamere vengano installate quasi esclusivamente in città lasciando del tutto scoperti forese e lidi, é attestato dal documento che la dirigente incaricata del Comune di Ravenna ha rilasciato dietro nostra specifica richiesta". 

"Poco importa per l’amministrazione, quindi, che il Consiglio comunale abbia approvato un ordine del giorno della Pigna che chiedeva di installare le 3 telecamere richieste a Porto Fuori, e peraltro cofinanziate con 10mila euro dallo stesso comitato cittadino, entro giugno 2019. E nel suddetto documento Porto Fuori non appare - prosegue Verlicchi -. Come non appare Fosso Ghiaia, il cui Comitato Cittadino é stato più volte rassicurato dal Vice Sindaco sul fatto che le telecamere sarebbero state installate quest’anno. Non vi é traccia neppure di Punta Marina, nonostante la petizione presentata dai cittadini residenti,  anch’essi rassicurati riguardo l’installazione.  E non vi é traccia di San Pietro in Vincoli, delle Ville Unite e di tutte le altre località del forese e dei lidi che ne sono sprovviste. Chiaramente la sicurezza a De Pascale e a Fusignani non interessa, tanto da non partecipare nemmeno alla discussione delle proposte della Pigna nel Consiglio comunale". 

"Le motivazioni della bocciatura fornite dal Pd sono talmente ridicole che non vale nemmeno la pena indicarle - attacca ancora Verlicchi -. Ora dato che il vicesindaco Fusignani partecipa ad assemblee nel forese e nei lidi rassicurando i residenti che le telecamere saranno installate in poco tempo nonostante non vi sia  alcuna traccia nella pianificazione comunale, rivolgiamo un appello ai comitati cittadini e alle Pro Loco affinché concordino un’iniziativa comune per costringere il sindaco a dare priorità alle località che rappresentano.  Il rischio è che si scateni una guerra tra poveri che avrà come unico risultato l’installazione di pochissime telecamere e solo in un numero ridottissimo di località".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento