rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica

Sicurezza stradale, Viva Ravenna: "Anche la nostra città sperimenti i 'cuscini belinesi' per ridurre gli incidenti"

I consiglieri Grandi e Donati: "Nelle città scelte lo scorso anno per la sperimentazione ministeriale, si è misurata una riduzione dei sinistri pari fino al 60%"

Con l'obiettivo di replicare quanto già accaduto a Bologna, con un’introduzione in via sperimentale, e a Lugo, con la proposta di fare altrettanto passata in consiglio comunale, i consiglieri comunali di Viva Ravenna hanno proposto martedì al sindaco una mozione con la quale intendono impegnare la Giunta alla sperimentazione del cosiddetto "cuscino berlibese", strumento che consentirebbe una riduzione dei rischi per la circolazione sulle strade.

Si tratta di "un particolare tipo di dosso stradale che non si estende a tutta la larghezza della carreggiata, allo scopo di rallentare la velocità di circolazione del traffico veicolare (soprattutto quello delle autovetture) senza  arrecare alcun disagio o rallentamento a bus, ambulanze, mezzi di soccorso, e soprattutto mezzi a due ruote - spiegano i consiglieri Nicola Grandi e Filippo Donati - aspetto che lo rende particolarmente adatto ad essere collocato nelle aree in cui vigano bassi limiti di  velocità (anche 30 km orari)".

"Nelle città di Bari, Roma e Torino, scelte lo scorso anno per la sperimentazione ministeriale, grazie a tali strumenti si è misurata una riduzione della sinistrosità pari fino al 60% - e inoltre, aggiungono i consiglieri di Viva Ravenna - l'utilizzo di tali strumenti ha evidentemente dimostrato un notevole aumento della sicurezza stradale, rallentando coloro che di solito sfrecciano in centro mettendo in pericolo i cittadini più fragili come i ciclisti, inducendo a titolo di esempio il sindaco di Bologna (solo l'ultimo in ordine di tempo) ad installarne due proprio nei giorni scorsi a titolo sperimentale".

Con la mozione, Donati e Grandi impegnano quindi la Giunta e l’assessore competente "a porre in atto la sperimentazione dei cuscini berlinesi, cominciando dalle zone in cui vige il limite dei 30 km orari e/o comunque da quelle a ridosso delle scuole con maggior incidentalità, in linea con quanto già fatto in questi giorni anche dal comune di Lugo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza stradale, Viva Ravenna: "Anche la nostra città sperimenti i 'cuscini belinesi' per ridurre gli incidenti"

RavennaToday è in caricamento