rotate-mobile
Politica Lugo

Lugo al ballottaggio, Verlicchi esulta: "La vecchia politica va rottamata"

Il giorno dopo lo spoglio delle schede delle amministrative lughesi che ha sancito il ballottaggio tra Silvano Verlicchi e Davide Ranalli, il candidato sindaco delle liste civiche Per la Buona Politica, Lugo Popolare e Lugo Libera esprime alcune brevi considerazioni politiche

Il giorno dopo lo spoglio delle schede delle amministrative lughesi che ha sancito il ballottaggio tra Silvano Verlicchi e Davide Ranalli, il candidato sindaco delle liste civiche Per la Buona Politica, Lugo Popolare e Lugo Libera esprime alcune brevi considerazioni politiche. «Oggi la storica contrapposizione tra professionisti della politica – esordisce Verlicchi – può essere finalmente sostituita da valori molto più alti: la conoscenza, l’esperienza e la competenza al servizio della comunità intera. Un’occasione da cogliere senz’altro per determinare quel cambiamento auspicato dai moltissimi cittadini che vogliono una Lugo più competitiva, attraente e sempre più al passo con i tempi, fuori dalle vecchie logiche di chi vive esclusivamente di politica".

"La vecchia politica, così ben impersonata dal candidato Davide Ranalli, va definitivamente “rottamata” - aggiunge Verlicchi -. Allo stesso Ranalli, che ha pubblicamente affermato, riferendosi a me, che chi non andava bene vent’anni fa non va bene neanche adesso, devo ricordare una piccola cosa. Proprio vent’anni fa, nel 1994, proposi da dirigente del Pci-Pds al mio partito di allora di adottare il cosiddetto metodo delle primarie per le candidature a sindaco. Il ristretto gruppo dirigente del partito di allora, vale a dire quelle stesse persone dalle quali oggi trae alimento e ispirazione il candidato Ranalli, rifiutò con nettezza la mia proposta dichiarando che le primarie rappresentavano “un pericolo per la democrazia”. E ancora quel gruppo dirigente le ha negate (del tutto legittimanente, sia chiaro) anche nel 2014, in vista delle elezioni amministrative, permettendo al funzionario di partito Ranalli di candidarsi a sindaco senza alcuna consultazione con i propri elettori. La continuità con queste vecchie logiche va assolutamente interrotta, rottamando la vecchia e cattiva politica, e oggi per la prima volta Lugo ha la possibilità concreta di farlo e determinare l’auspicato cambiamento.»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lugo al ballottaggio, Verlicchi esulta: "La vecchia politica va rottamata"

RavennaToday è in caricamento