rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Politica

Mareggiate a Lido di Dante, risoluzione in Regione: "Potenziare le attuali scogliere"

Su quest’area servono “indifferibili opere di ricalibra tura e potenziamento delle attuali scogliere antistanti le località, la realizzazione di opere a mare ate a ridurre l’energia del moto ondoso e delle raffiche di vento”.

Le mareggiate che hanno colpito la zona compresa tra il Lido di Dante e la spiaggia antistante la pineta Ramazzotti, hanno di nuovo evidenziato “l’estrema criticità del problema legato all’erosione costiera”: lo scrive a premessa di una sua risoluzione Silvia Noè - Unione di Centro - che poi ricorda come la Regione e il Comune abbiano consolidato l’orientamento di non procedere con nuove estrazioni entro 3 miglia marine dalla costa e nelle zone maggiormente critiche a livello di subsidenza, rischio sismico o ingressione marina, “ma il recente rinnovo ministeriale della concessione Eni fino al 2027 prevede un ulteriore abbassamento minimo di ulteriori 28 centimetri nei prossimi 14 anni”.

Su quest’area servono “indifferibili opere di ricalibra tura e potenziamento delle attuali scogliere antistanti le località, la realizzazione di opere a mare ate a ridurre l’energia del moto ondoso e delle raffiche di vento”. Perciò, Noè invita la Giunta a farsi carico al ministero dell’Ambiente dell’attivazione delle procedure in deroga per avviare in tempi rapidissimi i necessari interventi per la difesa della costa. Alla Giunta si chiede anche di valutare l’opportunità di riversare sul territorio di Ravenna le entrate delle royalties per il prelevamento di gas metano nell’off-shore ravennate. Infine, Noè sollecita l’attivazione di un tavolo di lavoro che coinvolga tutti i soggetti istituzionali interessati, al fine di prevedere un piano di intervento permanente, negli anni, con il contributo finanziario della regione, dello Stato e il possibile coinvolgimento dell’Ue.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mareggiate a Lido di Dante, risoluzione in Regione: "Potenziare le attuali scogliere"

RavennaToday è in caricamento