rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Politica

Sindaco e assessore escono "in anticipo": l'opposizione non ci sta e abbandona il Consiglio

Tutti i gruppi di opposizione hanno deciso di abbandonare la seduta del Consiglio Comunale, richiamando il sindaco De Pascale e la sua giunta al rispetto della massima assemblea civica

Nella giornata di martedì tutti i gruppi di opposizione hanno deciso di abbandonare, alle 18.30, la seduta del Consiglio Comunale, ritenendo in tal modo di richiamare il sindaco Michele De Pascale e la sua giunta al rispetto della massima assemblea civica, espressione dell’intera comunità ravennate. La "rivolta" è partita da un fatto preciso: il sindaco e l'assessore Federica Del Conte, infatti, hanno convocato per martedì alle 18.30 un’assemblea pubblica a Lido di Classe intendendo presiederla, nonostante fosse in contemporanea con la seduta consiliare.

"Vogliamo ricordare che il primo dovere istituzionale del sindaco e dei suoi assessori è di essere presenti e di partecipare attivamente, salvo impedimenti irrinunciabili, alla sedute del consiglio comunale, del quale sono organi esecutivi e ai cui indirizzi politico-amministrativi e controllo sono sottoposti dalla legge - commentano dal gruppo consiliare CambieRà - Ogni atteggiamento irriguardoso verso queste competenze dimostra una concezione autoritaria e arrogante della cosa pubblica, che l'opposizione non può naturalmente avallare".

Nell’annunciare l’intenzione di uscire dall’aula il capogruppo di CambieRà Michela Guerra, a nome delle opposizioni, ha invitato tutti anche i colleghi consiglieri della maggioranza a seguire questo esempio. "Questa decisione prescinde dal tema in discussione, così come prescinde da ogni altra contingenza, come nello specifico il fatto di avere indetto l’assemblea a Lido di Classe, quando già da una decina di giorni erano state formalmente convocate in seduta pubblica, insieme alla Pro Loco di Lido di Classe, due commissioni congiunte del consiglio comunale, sullo stesso argomento e nella stessa località".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco e assessore escono "in anticipo": l'opposizione non ci sta e abbandona il Consiglio

RavennaToday è in caricamento