Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

Soccorso ai terremotati, Ancisi: "Come andare in ferie: l’assurda teoria del Consorzio di Bonifica"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Il 5 novembre scorso ho presentato al sindaco l'interrogazione "SOLIDARIETA' ALLE POPOLAZIONI VITTIME DEL TERREMOTO. IL CONSORZIO DI BONIFICA NON DICA NO"*. Lamentavo e commentavo negativamente quanto segue: "Un impiegato esecutivo del Consorzio di Bonifica della Romagna, volontario della Croce Rossa Italiana quale ausiliario delle forze armate in congedo, richiesto dalla CRI stessa di prestare la sua opera dal 29 ottobre al 6 novembre presso un "Polo Logistico Centrale per gli Aiuti Sisma Centro Italia", aveva presentato al presidente e legale rappresentante dell'ente domanda di distacco per i tre giorni lavorativi su nove compresi in tale periodo, il costo dei quali sarebbe stato…rimborsato al Consorzio stesso dalla Protezione civile. Si è visto però respingere la richiesta dall'apparato amministrativo dell'ente (non dal presidente) con la sorprendente motivazione che "la decisione" avrebbe potuto "essere presa solo dal Comitato Amministrativo nella sua veste di datore di lavoro nella seduta del 10 novembre 2016". Ancora più sorprendentemente il direttore generale dell'ente ha risposto al dipendente il 10 novembre che in quello stesso giorno il Comitato Amministrativo del Consorzio aveva espresso consenso alla sua richiesta. Quale senso abbia autorizzare il 10 novembre un dipendente a svolgere un'attività presso un altro ente dal 29 ottobre al 6 novembre non è spiegato, né comprensibile con l'uso della ragione.

Ma poi il presidente del Consorzio ha risposto a me sui giornali affermando che "l'informazione data da Ancisi è parziale e quindi scorretta nei confronti sia del Consorzio che degli utenti", in quanto "l'ente aveva risposto al dipendente di poter partecipare alle azioni di soccorso nelle terre terremotate usufruendo delle proprie ferie". Respingo come segue al mittente l'accusa di parzialità e di scorrettezza.

  • Alle richieste non si risponde fischi per fiaschi. Il dipendente aveva chiesto di partecipare alle attività di Protezione civile in questione nel periodo di 9 giorni esattamente richiestogli dalla Croce Rossa, impegnandone gratuitamente 6 del proprio tempo e chiedendo di utilizzare i rimanenti 3 giorni lavorativi dietro rimborso al Consorzio, a carico della Protezione civile come detta la legge, degli oneri relativi. Ho già dimostrato che lo statuto dell'ente autorizza il presidente ad assumere le competenze del Comitato ogni volta che ce ne sia urgenza: che in questo caso a me (come a qualsiasi persona che abbia sentito del terremoto) è sembrato abbondantemente che sussistesse. Perché allora non lo ha fatto? È stato tenuto all'oscuro? Questo deve chiarire.
  • Stupisce come un ente che svolge funzioni di interesse generale pagate dai cittadini non conosca che in Italia l'istituto delle ferie lavorative, essendo volto a soddisfare le esigenze fisiche fondamentali del lavoratore, tutela, attraverso il riposo dal lavoro, il suo diritto alla salute, anche nell'interesse dello stesso datore di lavoro: per cui, ai sensi dell'art. 36 della Costituzione, il lavoratore "non può rinunziarvi". Il dipendente non andava a riposarsi o a divertirsi, bensì a lavorare, a favore dei terremotati, più duramente delle sue sei ore a tavolino da impiegato esecutivo del Consorzio e in condizioni di ben altro disagio e rischio.

Sentiremo l'opinione della Croce Rossa.

https://www.comune.ra.it/Comune/Consiglio-Comunale/Gruppi-consiliari/Comunicazione-dei-Gruppi/Gruppo-Consiliare-Lista-per-Ravenna/Interrogazioni-mozioni-e-ordini-del-giorno-presentati/Solidarieta-alle-popolazioni-vittime-del-terremoto.-Il-Consorzio-di-Bonifica-non-dica-no

Alvaro Ancisi, (gruppo consiliare Lista per Ravenna)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soccorso ai terremotati, Ancisi: "Come andare in ferie: l’assurda teoria del Consorzio di Bonifica"

RavennaToday è in caricamento