Politica

Solidarietà al ragazzo discriminato perché gay, Ravenna Coraggiosa: "Una città più inclusiva, solidale e arcobaleno"

"Ravenna è una città che sui diritti ha fatto grandi battaglie, ma ve ne sono ancora molte da fare"

Ravenna Coraggiosa esprime solidarietà nei confronti del ragazzo ravennate vittima di persecuzioni e stalking da parte di alcuni coetanei a causa del suo dichiarato orientamento sessuale. Nei giorni scorsi è arrivata la condanna a un anno e mezzo per stalking da parte del tribunale di Ravenna, nei confronti di chi ha perseguito un ragazzo poco più che ventenne, con una serie di vessazioni ritenute a sfondo omofobo. "Ravenna Coraggiosa - spiegano in una nota stampa - vuole dare voce a chi nella propria quotidianità subisce atti di censura, bullismo, violenza e discriminazione semplicemente per via della propria appartenenza alla comunità LGBTQI+. Siamo convinti che la costruzione di una Ravenna ancora più accogliente ed inclusiva possa realizzarsi soltanto eliminando tutti quegli ostacoli - come ci dice l’art. 3 della nostra Costituzione - che impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i cittadini all'organizzazione politica, economica e sociale della propria comunità. Per questi motivi riconosciamo e cercheremo di tutelare le differenze, contrastando le discriminazioni razziste, di genere e di orientamento sessuale. Siamo consapevoli del fatto che molti di questi temi debbano essere affrontati anche sul piano nazionale, ma nello stesso tempo siamo convinti che anche l’azione amministrativa possa e debba essere un importantissimo supporto e punto di riferimento per tali battaglie. Ravenna è una città che sui diritti ha fatto grandi battaglie, ma ve ne sono ancora molte da fare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà al ragazzo discriminato perché gay, Ravenna Coraggiosa: "Una città più inclusiva, solidale e arcobaleno"

RavennaToday è in caricamento