menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Sostituire il comandante della Polizia Locale", il sindaco alla Lega: "Fuori luogo"

Il sindaco di Cervia, Massimo Medri, commenta la proposta di ordine del giorno presentato dal Gruppo consiliare Lega Cervia che chiede di "sostituire l’attuale facente funzione" di comandante della Polizia Locale

"Fuori luogo e fuorviante". Così il sindaco di Cervia, Massimo Medri, commenta la proposta di ordine del giorno presentato dal Gruppo consiliare Lega Cervia che chiede di "sostituire l’attuale facente funzione" di comandante della Polizia Locale. "L’amministrazione comunale ha sempre riservato al settore della Polizia Locale una grande attenzione, al punto di potenziarne adeguatamente l’organico e migliorarne la dotazione di mezzi e attrezzature, per fare fronte ai molteplici impegni richiesti in una città complessa come Cervia", afferma Medri.

"Il corpo della Polizia Locale di Cervia ha conseguito importanti risultati per i quali è stata individuata e riconosciuta come esperienza di eccellenza a livello nazionale, conseguendo anche premi per l’attività svolta, in particolare nella lotta all’abusivismo commerciale - viene aggiunto -. Tali risultati sono stati conseguiti sotto la direzione del vice comandante vicario, la cui competenza e professionalità sono riconosciute ed apprezzate. Quindi si ritiene del tutto gratuito esprimere pubblicamente un giudizio che viene percepito come critico senza i dovuti approfondimenti e senza avere acquisito alcun elemento concreto di conoscenza dell’organizzazione e dell’attività del corpo della Polizia Locale di Cervia".

"L’Ordine del giorno non tiene conto delle regole del funzionamento della macchina comunale, dei ruoli e delle competenze; infatti le decisioni sull’organizzazione dell’ente e sulla programmazione delle assunzioni spettano alla Giunta comunale, mentre la scelta dei dirigenti e del vertice della Polizia Locale spetta al sindaco - conclude Medri -. La presentazione di tale ordine del giorno appare fuori luogo e fuorviante nel momento in cui il Consiglio comunale si sta apprestando a discutere il tema della sicurezza con l’intento di unire la città su obiettivi condivisi fra i quali spicca la necessità di rafforzare tutti i presidi delle forze dell’ordine, in particolare durante i mesi estivi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento