menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sport giovanile, la Pigna: "Coni e federazioni sportive sostengono la nostra proposta"

"Il mondo dello sport ha risposto velocemente. Ora tocca alla Regione e al Comune di Ravenna agire", continua la consigliera d'opposizione

"Non ha certo perso tempo il Presidente del Coni Giovanni Malagò, e con lui diversi Presidenti delle Federazioni Sportive Nazionali, a rispondere alla nostra richiesta, inoltrata appena lunedì via mail, di sostenere le associazioni sportive che svolgono attività a favore di bambini e giovani". A parlare è la capogruppo della Pigna Veronica Verlicchi: "Al Presidente del Coni, ai Presidenti delle Federazioni Sportive Nazionali e ai Presidenti degli Enti di Promozione Sportiva Nazionali abbiamo chiesto di azzerare i costi di affiliazione per la stagione 2020/2021, nonché i costi del tesseramento e dei servizi alle associazioni sportive affiliate. Il Presidente del Coni Malagò ha risposto positivamente alla nostra richiesta, aggiungendo di volersi prodigare in questo senso.  Il Presidente della Federazione Triathlon Luigi Bianchi ha manifestato il suo favore nei confronti di quanto da noi richiesto, in quanto “più che veritiere”, confermando che come federazione sportiva si sta attivando “per aiutare il mondo dello sport, interessando il Ministero dello Sport per superare questo momento difficile che potrebbe creare dei gravi problemi al suo futuro soprattutto, per quello che riguarda lo sport di base. Anche il Presidente della Federazione Golf risponde che “la Federazione è strettamente vicina alle problematiche delle associazioni e società sportive, terremo sicuramente in considerazione anche il suo suggerimento”".. 

"Il mondo dello sport ha risposto velocemente. Ora tocca alla Regione e al Comune di Ravenna agire - continua la consigliera d'opposizione - Al fine di stimolare la Giunta de Pascale, abbiamo rivolto le seguenti proposte al sindaco, che verranno discusse nella riunione di giovedì 30 aprile: aumentare il contributo comunale a copertura dei costi delle utenze; prevedere un contributo straordinario a copertura dei costi; esentare dal pagamento Tari e Imu le società sportive che gestiscono gli impianti comunali per tutto il periodo di inattività e ridurle dalla ripresa fino a fine anno; aumentare la dotazione del contributo comunale alle associazioni sportive che svolgono attività in favore dei minorenni e dei diversamente abili; ridurre di almeno il 25% il canone di utilizzo della piscina comunale per la prossima stagione sportiva alle società natatorie; ridurre il canone di utilizzo delle palestre alle associazioni sportive fruitrici, per la prossima stagione sportiva; se e quando potrà riaprire la piscina comunale a seguito delle disposizioni del Dpcm del 26 aprile 2020. Ora attendiamo, insieme al mondo dello sport giovanile ravennate le risposte di de Pascale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento