Ancisi sui tre ponti: "Nuovo vergognoso falso"

I Tre Ponti sono chiusi al traffico in uscita dalla città da ottobre 2014.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

"Il Pri, trovandosi la sua dirigenza a Sant'Alberto per parlare dei problemi di quel territorio, non ha potuto esimersi, rompendo il silenzio del suo candidato sindaco De Pascale (Pd), di dire qualcosa sulla chiusura dei Tre Ponti. Leggiamo dal suo comunicato che "la viabilità verrà, dopo una lunga gestazione, ripristinata, con inizio dei lavori di realizzazione del ponte "Tre ponti" a giugno 2016 e la fine prevista entro il 31 dicembre". Era un falso già quando questa data è stata promessa dall'attuale assessore ai lavori pubblici Fagnani, ma oggi è ancor più vergognoso. E lo dimostro.

Il crono-programma dei lavori contenuto nel progetto preliminare approvato dalla Giunta comunale nel giugno 2016 smentisce totalmente queste affermazioni. Deve infatti ancora avvenire l'"aggiudicazione definitiva" dei lavori alla ditta appaltatrice, che il crono-programma fissava nel "marzo-aprile 2016". Pensando, molto ottimisticamente, che avvenga in giugno, che la progettazione esecutiva, ancora inesistente, sia approvata nei due-tre mesi fissati dal crono-programma e aggiungendoci i sei mesi minimi previsti per l'esecuzione dei lavori e i tre mesi minimi per il collaudo si arriva ad aprile-maggio 2017.

Sarebbe però un successo straordinario. È vero, infatti, come l'assessore Fagnani ha ricordato, che "l'intervento è complesso, perché prevede il coinvolgimento di altri enti e società, come il Servizio tecnico di bacino e Hera". Ragion per cui sarà molto improbabile che anche questo nuovo termine venga mantenuto. I Tre Ponti sono chiusi al traffico in uscita dalla città da ottobre 2014. Serviranno dunque, realisticamente, almeno tre anni per rimetterli a posto. Queste sono le virtù dell'amministrazione PD-PR, che scade e pretende di essere rinnovata.

Ma c'è un dilemma angoscioso. Il 15 marzo 2016 è scaduta la "transitabilità" dei Tre Ponti nell'attuale corsia unica di marcia in direzione Ravenna. L'aveva prescritta la società 4 Emme Service di Bolzano, incaricata dal Comune di compiere le indagini tecniche sui propri 48 ponti malmessi. A seguito dei nuovi accertamenti commissionati dal Comune a questa società su 6 di questi ponti, tra i quali i Tre Ponti - anche se la scadenza della transitabilità al 15 giugno 2016 era stata prescritta per 21 - il 29 marzo feci formale richiesta di conoscere la parte conclusiva delle relazioni prodotte. Nessuna risposta ho ottenuto. Immagino che grosse candele siano tenute opportunamente accese perché quel che resta dei Tre Ponti stia in piedi almeno per altre tre settimane".

Alvaro Ancisi, capogruppo Lista per Ravenna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento