rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Politica Faenza

Treni Lavezzola-Lugo-Faenza, "nessun doppio abbonamento per chi utilizza il bus"

Lo dice l'assessore Raffaele Donini ai consiglieri Mirco Bagnari e Manuela Rontini (Pd) che, in una interrogazione a risposta immediata in aula

“Non c’è nessuna richiesta di un secondo abbonamento dopo la riorganizzazione e integrazione del trasporto pubblico nell’area compresa tra Lavezzola-Lugo-Faenza”. Lo dice l’assessore Raffaele Donini ai consiglieri Mirco Bagnari e Manuela Rontini (Pd) che, in una interrogazione a risposta immediata in aula, avevano chiesto chiarimenti in merito “alla richiesta di un secondo abbonamento agli utenti della linea che utilizzano treno e bus”. “Nonostante Trenitalia e Mete adottino un diverso metodo di calcolo delle tariffe (a fasce chilometriche per Trenitalia a zone per Mete) per la maggior parte degli abbonati- ha precisato Donini- non ci sarà alcuna variazione di prezzo e ci sarà l’opportunità di utilizzare tutti i servizi bus e treno tra le località di partenza e arrivo, compreso il servizio urbano di Faenza. Per alcune decine di abbonati invece tale opportunità sarà accompagnata da un aumento nel costo dell’abbonamento mensile di 9 euro, prevedendo però, la possibilità di prendere molti più mezzi con lo stesso titolo di viaggio. Per il mese di gennaio- rileva ancora l’assessore- il consorzio Mete ci ha assicurato che il controllo sui bus prevederà solamente una comunicazione ai passeggeri riguardo la necessità di dotarsi di abbonamento Mete per il mesi successivi (per chi avesse rinnovato il mensile di gennaio con Trenitalia). Chiunque sia in possesso di abbonamento mensile Trenitalia o annuale verrà fatto salire senza problemi né sanzioni. I pochi viaggiatori con abbonamento per un percorso che va oltre gli estremi di Lavezzola e Faenza, ad esempio Conselice-Imola, dovranno dotarsi- ha concluso Donini- di due distinti abbonamenti: uno Mete tra Conselice e Lugo e uno Trenitalia tra Lugo e Imola. Trattandosi però di casi singoli la Regione è pronta a discutere con gli interessati eque modalità di rimborso, così come già sta facendo, ad esempio con gli abbonati AV Bologna-Firenze”. Bagnari si è dichiarato soddisfatto della risposta. Per il consigliere “una tempestiva informazione è utile e rassicurante per gli utenti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni Lavezzola-Lugo-Faenza, "nessun doppio abbonamento per chi utilizza il bus"

RavennaToday è in caricamento