Politica

Trombe d'aria sulla costa ravennate, Ancisi (LpRa): "Quali rischi per il rigassificatore?"

Dopo la tromba marina che ha devastato uno stabilimento a Punta Marina, il consigliere civico riprende le osservazioni di Legambiente: "Sarebbe opportuno sviluppare un approfondimento specifico"

Dopo i funnel sviluppatisi a giugno nel ravennate e la tromba marina che ha devastato lo stabilimento balneare Federico di Punta Marina Terme, il consigliere comunale di Lista per Ravenna, Alvaro Ancisi, pone dubbi sulla sicurezza del rigassificatore che entrerà in funzione a inizio 2025 proprio davanti al lido ravennate. Ancisi rileva come "agli atti del progetto proposto da Snam per la costruzione del rigassificatore (FSRU) di Ravenna nella zona di Punta Marina, tramite i quali il Commissario Straordinario per l’Emilia-Romagna Bonaccini ne ha autorizzato l’esercizio, figura, tra le risposte della società alle osservazioni presentate dal pubblico la seguente assicurazione: 'si può ragionevolmente escludere il pericolo di trombe d’aria per il sito offshore in esame', rivolta a quanto osservato rispettivamente da Legambiente e da Rete Legalità Clima e Fuori dal Fossile".

Rigassificatore, un investimento di un miliardo. Arera: "Importante incremento di costi"

Riportando anche l'analisi del meteorologo Pierluigi Randi secondo cui la regione vede una media di circa 6 eventi l’anno tra tornadi e trombe marine (periodo 2000-2023), Ancisi riprende le osservazioni avanzate a suo tempo da Legambiente, per la quale il rigassificatore “può contenere fino a 170.000 m3 di gas metano liquefatto, con un elevato potenziale esplosivo, con possibili effetti a catena che potrebbero coinvolgere un’area già a rischio incidenti rilevanti - aggiungendo che - Sarebbe opportuno sviluppare un approfondimento specifico in relazione all’entità di eventuali rischi di esplosione o di rilascio di considerevoli volumi di gas, per le infrastrutture vicine e la sicurezza dell’area portuale e della costa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trombe d'aria sulla costa ravennate, Ancisi (LpRa): "Quali rischi per il rigassificatore?"
RavennaToday è in caricamento