Turismo e commercio, Fico: "Basta bugie ai ravennati"

Parola di Massimo Fico, responsabile per Turismo e Commercio nella squadra del candidato sindaco Massimiliano Alberghini, che risponde così a quanto dichiarato di recente dall’assessore Massimo Cameliani.

“Il turismo non ha bisogno di falsi missionari ma di persone competenti e innamorate della nostra città, pronte a mettersi a disposizione per rendere questo territorio un polo d’attrazione”. Parola di Massimo Fico, responsabile per Turismo e Commercio nella squadra del candidato sindaco Massimiliano Alberghini, che risponde così a quanto dichiarato di recente dall’assessore Massimo Cameliani.

“L’assessore missionario, come lui stesso si definisce, prima di intestarsi chissà quali meriti farebbe bene a prendere atto della situazione di grave difficoltà in cui versano il turismo, il commercio, l’artigianato e l’industria, tutti settori che fanno capo alle sue innumerevoli deleghe – sottolinea Fico -. Chi davvero ha a cuore il destino del turismo e del commercio di Ravenna deve dedicarsi esclusivamente a questo, ed è ciò che io intendo fare all’interno della coalizione a sostegno di Alberghini”.

“I ravennati non possono essere presi in giro su questi argomenti – continua Fico -, non si può pensare che siano così ingenui da credere che il milione e 800mila euro incassato con la tassa di soggiorno è stato davvero tutto reinvestito a favore del turismo, comprendendo anche gli sfalci dell’erba. L’assessore Cameliani vada a parlare con gli operatori balneari e con gli albergatori, si faccia un giro in centro storico dove regnano incuria e abbandono. Dia un’occhiata a via Matteotti, dove ci sono ben 6 negozi chiusi, oppure a via Gamba priva di cestini della spazzatura, o ancora a via D’Azeglio quasi impercorribile per le condizioni dell’asfalto. Cosa è stato fatto per rendere più attraente la nostra città? Poco o nulla, purtroppo”. Massimo Fico fa poi notare come “nel mese di febbraio gli albergatori di Federalbeghi-Confcommercio abbiano lamentato un calo di presenze del 15%, un segnale che l’amministrazione comunale non dovrebbe ignorare”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Le politiche turistiche – continua il referente per Turismo e Commercio del candidato sindaco Alberghini - non possono basarsi esclusivamente sulla programmazione di singoli eventi, scollegati l’uno dall’altro e senza un’agenda organica pensata per l’intero territorio. In questi ultimi 10 anni di amministrazione, il Pd non è stato in grado di realizzare nulla di concreto e utile sul fronte del turismo. Sono pertanto convinto che gli imprenditori del settore sapranno trovare la forza e l’orgoglio per portare un cambiamento in questa città anche in settori strategici come il turismo e il commercio, sostenendo Massimiliano Alberghini e la sua squadra, di cui mi onoro di fare parte”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Coronavirus, la nuova fotografia dei contagiati: undici sono in isolamento domiciliare

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento