menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un parco per disabili e ricoveri per animali: le richieste del Consiglio dei bambini

Il Consiglio è composto da 30 componenti dai 9 ai 13 anni, rappresentanti di tutte le scuole elementari e medie del territorio cervese

Si è svolto martedì il Consiglio comunale delle bambine e dei bambini nella sala del Consiglio comunale di Cervia, alla presenza del Sindaco Luca Coffari, della Giunta, dei Consiglieri comunali dei genitori e degli insegnanti delle scuole. Il Consiglio è composto da 30 componenti dai 9 ai 13 anni, rappresentanti di tutte le scuole elementari e medie del territorio cervese e costituisce un’esperienza viva e concreta, che ha l’obiettivo di sensibilizzare e aiutare i bambini a comprendere il concetto di democrazia rappresentativa, a esprimere le loro opinioni e a far sentire la loro voce di cittadini.

Quest'anno gli spunti culturali e ludici hanno valorizzato come fondamentali alcuni valori per stare bene insieme: essere apprezzato, simpatico, libero, felice, in compagnia, ammirevole, coinvolto protetto ed emozionato. I bambini e ragazzi hanno elaborato alcune proposte possibili, di cui si sta valutando la possibile realizzazione, fra le quali: posti dove i bambini possano imparare a fare dei lavoretti manuali, armadietti per i libri, risistemazione parco della scuola Carducci, riqualificazione dell’area dietro Palazzo Guazzi, completamento della pista ciclabile sull’argine del fiume, organizzazione di progetti per la sensibilizzazione dei cittadini su temi quali intercultura/bullismo/riciclaggio, acquisto di nuovi materiali scolastici e istituzione di sanzioni per chi li rovina, illuminazione delle zone pericolose, panchine nuove al Parco di Cannuzzo, giochi nuovi al parco e sistemazione del manto stradale a Pisignano, un dosso nella via Matellica per ridurre la velocità eccessiva delle auto, illuminazione della strada delle saline molto buia, tagliare le canne lungo la ferrovia, scuole per adulti, laboratori per bambini e adulti, parco per disabili, un nuovo palazzo delle assistenti sociali vicino alla torre di San Michele, curare di più il manto erboso del Parchino che in genere è troppo alto, aumentare l’igiene dell’ospedale, più parcheggi gratis, più ricoveri per cani e gatti, più luoghi di ritrovo per giovani, tenere pulita la pineta, più parcheggi per disabili, spazi per lavoro dei ragazzi minori di 14 anni con una qualche forma di riconoscimento dell’impegno svolto, e molti altri ancora.

Inoltre è stata presentata una relazione sull’attività complessiva dei 5 anni di Consiglio Comunale delle Bambine e dei Bambini. Il Consiglio delle bambine e delle bambine ha lavorato in un clima di gruppo armonioso, facilitato da Michele Dotti e dagli educatori della Cooperativa Sociale Kaleidos. Il progetto del Consiglio comunale delle bambine e dei bambini del comune di Cervia sta molto a cuore all’amministrazione e il Sindaco di Cervia nel 2004 è stato nominato dall’Unicef Difensore dell’Infanzia. E’ stata peraltro istituita la delega “Cervia città dei bambini”, che il Sindaco ha mantenuto nelle sue mani, con lo scopo proprio di valorizzare il rapporto con i cittadini più giovani e di potenziare l’ascolto e il contatto tra loro e le istituzioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento