Martedì, 28 Settembre 2021
Politica

Una borraccia in cambio di bottiglie di plastica al banchetto del Movimento 5 stelle

“Lo scopo dell’iniziativa era quello di sensibilizzare i cittadini sul grave problema dell’inquinamento da plastiche e microplastiche, che costituiscono circa il 95% dei rifiuti presenti nei nostri mari"

"L’iniziativa “Liberati dalla Platica - #iosonoplasticfree” è stata un successo di cui siamo molto soddisfatti”: è quanto dichiarano Silvia Piccinini, consigliera regionale del Movimento 5 stelle, e Marco Maiolini, consigliere comunale di Ravenna al termine dell’eco-banchetto tenutosi mercoledì mattina al mercato settimanale di Ravenna. Portando al banchetto 5 bottiglie di plastica, si è potuto ricevere in cambio una borraccia in vetro targata M5S. “Lo scopo dell’iniziativa era quello di sensibilizzare i cittadini sul grave problema dell’inquinamento da plastiche e microplastiche, che costituiscono circa il 95% dei rifiuti presenti nei nostri mari - spiegano i due - Il messaggio che volevamo dare è quello che ognuno, nel quotidiano, può fare la propria parte per tutelare l'ambiente e salvare il nostro Pianeta".

"L’iniziativa ci ha inoltre permesso di incontrare finalmente in presenza gli attivisti del M5S dopo un lungo periodo di stop causato dalla pandemia. È stato un vero piacere tornare a dialogare con loro e condividere idee e proposte sul futuro della nostra città - continua Maiolini - L'impegno per l’ambiente è stato una costante del mio mandato in Comune: sin dal primo momento mi sono attivato per fare di Ravenna una città più sostenibile e con meno plastica, in linea con gli obiettivi nazionali della transizione ecologica fortemente voluta dal M5S. Proprio in questi giorni ho depositato una mozione per impegnare il Comune a sostituire le auto più inquinati di sua proprietà con veicoli elettrici a emissioni zero, lavorando in sinergia con la consigliera Piccinini che è riuscita a far destinare all’interno del bilancio regionale 4,5 milioni di euro per il rinnovo del parco auto delle amministrazioni comunali”.

“La risposta dei cittadini all’evento di oggi è un segnale positivo che testimonia che i tempi stanno cambiando - conclude Silvia Piccinini - Le persone stanno prendendo sempre più coscienza dell’importanza delle azioni quotidiane per l’ambiente e stanno adeguando le loro abitudini di conseguenza. Ogni gesto è importante e l’iniziativa di mercoledì ne è stata la conferma. Imprescindibile è, inoltre, l’impegno delle istituzioni a tutti i livelli: solo la sinergia tra cittadini, imprese e istituzioni può generare un vero cambio di paradigma che porti finalmente all'abbandono dell’usa e getta”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una borraccia in cambio di bottiglie di plastica al banchetto del Movimento 5 stelle

RavennaToday è in caricamento