menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una petizione "per fermare il degrado di Marina di Ravenna": raccolte già 200 firme

Dai parcheggi selvaggi ai rifiuti, sono diverse le criticità evidenziate. Per Bertolino: "L'amministrazione deve prendere coscienza delle problematiche e ridurre al minimo i disagi"

"Già più di duecento persone hanno aderito ad una raccolta firme per chiedere all’amministrazione comunale di rendere più vivibile e meno degradata la località di Marina di Ravenna". Questo è quanto afferma Mauro Bertolino, coordinatore per l'Emilia Romagna di Alleanza di Centro per i territori.

Da anni infatti residenti e frequentatori della località balneare lamentano diverse criticità. "Le problematiche sono di varia natura - spiega Bertolino - come il sistema di potatura che rende gli alberi pericolanti e la relativa raccolta tronchi e rami che risulta sempre molto tardiva creando problemi ai malcapitati residenti nei pressi dell’albero in questione; altre problematiche molto fastidiose sono la scarsa ricezione dei segnali TV e radio nonché la scadente qualità del servizio di pulizia strade".

"Esistono poi i problemi che presenta una località molto frequentata nel periodo estivo - prosegue il coordinatore di Alleanza di Centro - come il parcheggio selvaggio, problema che si ripresenta spesso anche in molti week end del resto dell’anno; altra criticità è rappresentata dagli avventori dei locali pubblici estivi che si presentano spesso in abbigliamento non consono e che si aggirano di notte in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di alcool disseminando rifiuti da bivacco come lattine bottiglie e cartoni di pizza per le strade nonché sui muretti e nei giardini della abitazioni private nei pressi delle quali espletano spesso anche bisogni corporali".

"A tutto questo si aggiunge il passaggio ad elevate velocità di motocicli e auto in molte vie. Tutti quanti ci rendiamo conto che una località balneare nel periodo estivo si trasforma e anche i residenti sono consci della situazione - conclude Bertolino - ma alla stessa stregua anche un’amministrazione comunale che incassa regolarmente i tributi dovuti deve prendere coscienza delle problematiche e soprattutto adoperarsi per ridurre al minimo i disagi per i residenti stabili e quelli stagionali".
             
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Torna l'iniziativa "Parliamo della mia salute": gli incontri

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento