rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica Lugo

Unione della Bassa Romagna, via libera al Bilancio 2012

Infine il Consiglio, con l'unico voto contrario del gruppo PDL, ha approvato il Bilancio di previsione del 2012 dell'Unione. Il voto ha segnato la conclusione di un percorso partecipato e di un dibattito costruttivo e seren

il Consiglio dell'Unione della Bassa Romagna ha approvato il Bilancio di previsione 2012. In apertura di seduta il Presidente Raffaele Cortesi ha ricordato il recentissimo episodio di Alfonsine, stigmatizzando l'atto di gravissima provocazione rivolta contro tutte le forze antifasciste e democratiche di Alfonsine e di tutta la Bassa Romagna.

Cortesi ha chiesto un deciso intervento della Magistratura e delle Forze dell'Ordine affinchè siano rapidamente assicurati alla giustizia gli esecutori di tali atti ed ha espresso  solidarietà all'intera comunità alfonsinese. In seguito il Consiglio ha approvato in modo unanime, con il contributo di tutti i gruppi politici presenti, il Regolamento dei servizi educativi della Bassa Romagna. Il Regolamento riguarda tutti i servizi 0/6 dei Comuni, la loro continuità educativa e gli strumenti di partecipazione delle famiglie e del personale dei nidi e delle materne.

Il Sindaco referente Linda Errani ha sottolineato che il  Regolamento dei nidi e delle scuole dell'infanzia dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna rappresenta uno strumento basilare per garantire equità, qualità e trasparenza nel funzionamento dei servizi per l'infanzia. Questi servizi sono i luoghi pubblici dove si esercita la responsabilità sociale e collettiva di una comunità e dunque, l'approvazione unanime del Regolamento è un fatto importante e positivo. Ha ringraziato tutti i gruppi politici del Consiglio per il contributo portato assicurando una particolare attenzione all'attivazione di criteri uniformi nella gestione dei servizi sull'intero territorio e il perseguimento della massima equità per le famiglie.

Infine il Consiglio, con l'unico voto contrario del gruppo PDL, ha approvato il Bilancio di previsione del 2012 dell'Unione. Il voto ha segnato la conclusione di un percorso partecipato e di un dibattito costruttivo e sereno. Così, il Sindaco referente Angelo Galli, ha definito il senso di una discussione che è entrata nel merito delle difficili scelte finanziarie affrontate. Un dibattito che ha reso testimonianza del ruolo positivo svolto dall'Unione in funzione del coordinamento della spese correnti dei bilanci dei Comuni, del suo contenimento concreto (2,7 milioni di euro nel 2012) e dell'impegno per la qualificazione dei servizi e per la salvaguardia della coesione sociale delle nostre comunità in una situazione economica così difficile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unione della Bassa Romagna, via libera al Bilancio 2012

RavennaToday è in caricamento