menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccino anticovid al Pala De Andrè, De Carli (PdF): "Serve un punto vaccini anche nel faentino"

"Non possiamo chiedere ai cittadini dell’Unione Romagna Faentina, in particolare a quelli residenti nei comuni dell’area montana, di farsi un viaggio così lungo per vaccinarsi"

“Le dichiarazioni rilasciate dalla direzione dell’Asl sulle modalità di somministrazione dei vaccini per il contrasto al Covid-19 ci preoccupano e non poco: immaginare un unico punto di vaccinazione provinciale a Ravenna (negli spazi già adibiti del Pala De Andrè) è una scelta sbagliata che va rivista. Non possiamo chiedere ai cittadini dell’Unione Romagna Faentina, in particolare a quelli residenti nei comuni dell’area montana, di farsi un viaggio così lungo per vaccinarsi. Sopratutto se si tratta di anziani, persone fragili e sole”. E' quanto dichiara Mirko De Carli, consigliere comunale del Popolo della Famiglia a Riolo Terme.

“L’annuncio di un’ipotesi al vaglio di altri punti di vaccinazione non ci può trovare soddisfatti perché rischia di essere solo un annuncio - continua - monitoreremo con puntualità la situazione affinché arrivi a breve una scelta definitiva che vede nel faentino l’apertura certa di un punto di vaccinazione. La popolazione dell’Unione faentina ha bisogno di un punto di prossimità adeguato e di facile accesso per un servizio fondamentale al contrasto al Covid-19 come quella della vaccinazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento