menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Valle della Canna, la Lega: "Disastro ambientale. Mattanza evitabile". Il caso in Regione e Parlamento

A dirlo sono i due consiglieri regionali della Lega Andrea Liverani e Massimiliano Pompignoli

"La mattanza della Valle della Canna si sarebbe potuta evitare". A dirlo sono i due consiglieri regionali della Lega Andrea Liverani e Massimiliano Pompignoli a cui si unisce il deputato Jacopo Morrone e la candidata del Carroccio alle prossime regionali Lucia Borgonzoni. "Non è la prima volta che le associazioni venatorie sollevano la questione della cattiva gestione dell’area, ma non è bastato - affermano gli esponenti del Carroccio -. La sufficienza con cui questa Amministrazione ha trattato l’argomento è talmente profonda che il risultato è quello che ci si presenta davanti agli occhi".

"Centinaia di anatidi morti e il pericolo, reale, di aver compromesso la riproduzione della specie e il delicato equilibrio dell’ecosistema palustre - aggiungono -. Per non parlare dei pericoli sanitari che potrebbero innescarsi con la contaminazione delle acque dettata dal botulismo aviare che, oltretutto, ha già ipotecato gravemente la fauna ittica. Il problema è che la Valle è stata progressivamente abbandonata da chi avrebbe dovuto curarla, con il risultato si è trasformata in una vera e propria discarica ambientale, con acque putride e proliferazione di tossine".

Per i leghisti non ci sono dubbi su chi ha permesso tutto questo: "Un tempo la Valle era affidata alla gestione dei cacciatori che ne curavano il riciclo delle acque, la bonifica e la potatura della vegetazione. Da quando invece l’area è passata nelle ‘mani’ del Comune e sotto la vigilanza della Regione Emilia-Romagna, la situazione è degenerata. È chiaro quindi che chi doveva agire ha preferito stare con le mani in mano e chi doveva controllare ha chiuso gli occhi. A rispondere di questo disastro, quindi, non potranno che essere entrambe le amministrazioni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento