Variante di Mezzano, Verlicchi (La Pigna): "Se la Regione non finanzia la progettazione, ci pensi il Comune di Ravenna"

E' quanto afferma il capogruppo de La Pigna, Veronica Verlicchi, secondo la quale "serve solo la volontà politica"

"Accelerare la realizzazione della variante di Camerlona-Mezzano. Si può e si deve fare". E' quanto afferma il capogruppo de La Pigna, Veronica Verlicchi, secondo la quale "serve solo la volontà politica. Ed a questa che ci appelliamo per dare finalmente una soluzione ad un grave problema che affligge i residenti di Camerlona e Mezzano da decenni. Ormai 2 anni fa, abbiamo dato avvio al dibattito sulla carenza dei collegamenti viari da e per Ravenna, che ha poi portato all’inserimento della variante di Camerlona-Mezzano e del collegamento Ravenna-Forlì, nel Piano Regionale Integrato dei Trasporti 2025 (Prit).  Ma non ci accontentiamo di aver proposto idee progettuali elaborate dal nostro Ing. Andrea Barbieri relative alla Ravegnana Bis, alla variante di Fosso Ghiaia e alla variante di Camerlona-Mezzano".

"É fondamentale che i lunghi tempi di gestione dei progetti che caratterizzano Anas vengano tagliati - aggiunge -. A tal fine, proponiamo che sia la Regione  Emilia-Romagna  a finanziare subito la realizzazione del progetto della variante di Camerlona-Mezzano. Un costo di circa 1 Milione per elaborare il progetto che partendo da Ravenna e percorrendo circa 16 chilometri, termina alla rotonda della variante di Alfonsine. Siamo sicuri che l’Assessore regionale alle infrastrutture Andrea Corsini, ex assessore Pd del Comune di Ravenna, così come il presidente della Regione Stefano Bonaccini, saranno più che disponibili a stanziare, entro la fine dell’anno, la somma per la progettazione, anche in virtù delle promesse e degli impegni che hanno preso in merito a trasporti e viabilità durante la campagna elettorale regionale di Gennaio".

Prosegue Verlicchi: "Tale opera riveste un’enorme importanza nonché una priorità assoluta per i residenti di Camerlona e Mezzano così come per tutto il territorio ravennate. Ci aspettiamo, dunque, che qualora la Regione venga meno al suo impegno, sia il Sindaco Michele de Pascale, che non perde occasione per confermare la sua determinazione a far realizzare questa variante, a stanziare la somma necessaria all’elaborazione del progetto. In tal modo, la progettazione potrebbe essere conclusa entro il 2021, dando così immediato corso ai lavori di realizzazione che si concluderebbero nel 2024, con un investimento di 15 milioni di euro".

"In attesa che tali passaggi vengano compiuti, risulta necessario un intervento di sistemazione dell’ormai martoriato manto stradale della Reale, nel tratto che attraversa proprio le località di Camerlona e Mezzano - conclude -. Come gruppo consiliare de La Pigna, allora, abbiamo inviato una Pec ad Anas, per sollecitare i lavori di manutenzione della Reale e chiedendo che gli stessi vengano avviati al più presto e terminati entro 60 giorni, ovvero prima dell’inizio del periodo natalizio, al fine di evitare ulteriori disagi ai residenti  e a chi la percorre. Contestualmente, abbiamo depositato una mozione per chiedere l’immediato finanziamento del progetto di variante, per la discussione in Consiglio comunale a Ravenna. Ci auguriamo, per il bene del nostro territorio, che essa venga condivisa e votata favorevolmente da rutti i consiglieri comunali". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "Emilia-Romagna zona gialla da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Camion dei pompieri si ribalta di ritorno da un incidente: 3 feriti in ospedale

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Un lupo alle porte del centro città: "Ha la rogna, ma non è pericoloso"

  • Coronavirus, numeri ancora alti: 17 vittime nel ravennate, muore un 55enne

Torna su
RavennaToday è in caricamento