Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica

Verso il 30esimo Congresso dei Repubblicani. "L'unica alternativa al Pd siamo noi"

Il segretario Eugenio Fusignani: "Abbiamo colto la sfida di riportare il Pri a essere protagonista della vita politica nazionale. Siamo pronti a fare la nostra parte e la faremo fino in fondo come attori, e non come semplici comparse"

"Chi non vota a destra continuerà a cercare un'alternativa al Pd: e quell'alternativa siamo noi". Con queste parole Giannantonio Mingozzi, portavoce in consiglio del Partito repubblicano italiano, ha introdotto l'evento che si terrà sabato e domenica al circolo Pri Saffi - Fratti di Santerno, dove si svolgerà il il 30esimo congresso dell’unione comunale Pri di Ravenna, al termine del quale sarà eletta la nuova direzione del partito, che a sua volta eleggerà il nuovo segretario. "A Ravenna sta succedendo un "piccolo miracolo laico" - prosegue Mingozzi - abbiamo trovato tante energie nuove che si sono unite a noi, cosa difficile al giorno d'oggi, soprattutto per un partito "tradizionale" come il nostro. A Ravenna ci sono circa 40 "case repubblicane", una in ogni quartiere praticamente: è una cosa che non esiste in nessun altra parte del mondo".

"Siamo un vecchio partito, ma non un partito vecchio - interviene Chiara Francesconi, consigliere di Pri - Andiamo verso questo congresso consapevoli del fatto che il lavoro da fare sia ancora lungo. Il nostro obiettivo sarà quello di riappropriarci delle principali tematiche di cui si è sempre occupato il Pri, come la laicità delle istituzioni, i diritti civili e l'europeismo, rivolgendoci a un'Europa federale e contrastando quei movimenti che per noi rappresentano l'antipolitica, Lega Nord e Movimento cinque stelle in primis".

"La collocazione del Pri nel Paese non può che ripartire dai territori - continua il vicesindaco e segretario comunale Pri Eugenio Fusignani - In questo senso siamo rimasti l'unica realtà organizzata, con una visione politica e uno sguardo pienamente laico. Abbiamo colto la sfida di riportare il Pri a essere protagonista della vita politica nazionale. Siamo pronti a fare la nostra parte e la faremo fino in fondo come attori, e non come semplici comparse. Speriamo che tutti i Repubblicani siano pronti a farla insieme a noi". 

Programma dei lavori
Sabato
10.00: apertura dei lavori e saluto del segretario della sezione ospitante
10.30: saluto del sindaco Michele De Pascale e del presidente regionale Pri Edera Romagna Paolo Ballestrazzi e dei rappresentanti di partito
11.30: relazione congressuale del segretario comunale Eugenio Fusignani
12.00: interruzione dei lavori e pranzo presso la sezione
15.00: ripresa dei lavori e intervento del coordinatore nazionale Pri Corrado De Rinaldis Saponaro

Domenica
10.00: ripresa dei lavori
12.00: replica del segretario comunale Eugenio Fusignani
12.15: operazioni di voto ed elezione della direzione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso il 30esimo Congresso dei Repubblicani. "L'unica alternativa al Pd siamo noi"

RavennaToday è in caricamento