Verso la riapertura, Ferrero (FdI): "Il coprifuoco alle 22 danneggia i locali della Riviera"

Il portavoce di Fratelli d'Italia critica le prime bozze del nuovo Dpcm: "Chiunque sia stato almeno una volta in una località di mare o di villeggiatura, sa che i locali alle ore 22 sono nel pieno della loro attività"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Da quanto si apprende dalle bozze in circolazione, nel nuovo Dpcm sembrerebbe rimanere confermato il coprifuoco alle ore 22.00 e, per quanto riguarda la ristorazione, sarebbe consentita, nelle regioni gialle, nei locali solo all’aperto. Dopo mesi e mesi di chiusure e quindi di impossibilità a lavorare, di improvvisi cambi di programma a ridosso delle festività, con danni ingenti al settore, queste nuove disposizioni sembrano quasi una beffa. Premesso che si creerebbe una ingiustificabile disparità fra locali che presentano spazi all’aperto rispetto a quelli che non ne hanno, il permanere del coprifuoco alle ore 22.00 danneggerebbe notevolmente l’intera filiera dell’economia turistica nella nostra riviera ravennate e romagnola. Chiunque sia stato almeno una volta in una località di mare o di villeggiatura, sa che i locali alle ore 22.00 sono nel pieno della loro attività e, costringerli a chiudere per via del coprifuoco, significa penalizzare ulteriormente un comparto già provato da mesi di restrizioni. Già il mese di maggio rappresenta l’inizio della stagione e poco importa che dal 1 di giugno si valuterà se allentare le restrizioni o permettere ai ristoratori di servire anche al chiuso. Paradossalmente sarebbe più utile consentire adesso di servire anche al chiuso visto che in estate si tende sempre a preferire locali all’aperto. Come si è visto, le chiusure indiscriminate sono state utili solo a danneggiare l’economia, quello che realmente è utile sono protocolli che permettano alle attività, seguendo anche regole serie, di riaprire e di poter lavorare. Fratelli d’Italia si impegnerà in tutte le maniere affinché tali restrizioni vengano superate. 
  
Alberto Ferrero - Portavoce Provinciale di Fratelli d’Italia

Torna su
RavennaToday è in caricamento