rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Politica Porto fuori-Punta Marina

Via Baiona, Pc e sindacato Sgc: "Manca un percorso ciclopedonale, la strada è un pericolo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Una telenovela dal sapore sudamericano che dura ormai da anni; promesse, rassicurazioni, tante parole e pochissimi fatti. Via Baiona è un pericolo per le migliaia di lavoratori impiegati nelle grandi fabbriche così come è un grande pericolo per i cittadini ed i turisti. Incredibile che manchi ancora un percorso ciclopedonale e che i lavoratori debbano percorrere a piedi o in bicicletta lunghi tratti di una via stretta e che deve sopportare un traffico così pesante. Anche di recente si sono verificati incidenti mortali con ciclisti investiti e camion travolti dai treni perché mancano varchi di sicurezza all’entrata delle fabbriche e non ci sono passaggi a livello a tutelare i lavoratori che entrando nelle fabbriche devono inevitabilmente oltrepassare i binari della ferrovia. Via Baiona, una via mal tenuta e con l’asfalto consumato e con continui avvallamenti ed un assetto irregolare dovrebbe essere la via di accesso a Ravenna per i quasi 200.000 turisti che dovrebbero transitare dal nuovo Terminal Crociere di cui recentemente è stato presentato il progetto. Quando questo verrà realizzato migliaia di pullman si sommeranno alle migliaia di camion che già gravitano sulla questa via. Manca una efficiente segnaletica orizzontale, i camion attendono di entrare nelle fabbriche fermi in fila indiana sul ciglio della strada ed ostacolano inevitabilmente gli operai che arrivano in autobus, in bicicletta ed anche a piedi e che sono privi di protezione perché le segnalazioni, anche quelle luminose, sono poco evidenti e non sono state installate barre per agevolare e proteggere l’entrata degli operai nelle fabbriche. Gli autobus non hanno zone a loro dedicate e caricano e scaricano gli operai direttamente sulla strada con i tanti pericoli del caso.

È molto pericoloso percorrere via Baiona per raggiungere i lidi nord oppure per recarsi a Ravenna partendo dai lidi nord. È pericoloso svoltare per entrare in piallassa o per recarsi a visitare due luoghi storici molto evocativi come il Capanno Garibaldi e l’Isola degli Spinaroni. Il disinteresse del Comune è sconcertante come se la critica situazione della viabilità di via Baiona non fosse per i nostri amministratori un problema prioritario. Niente di nuovo comunque sotto il sole. La tutela della sicurezza dei lavoratori prevede dei costi che questa società capitalistica ed neoliberista giudica troppo elevati e che al di là di parole buoniste e di circostanza non può accettare. Si investe nel business del turismo ma non nel benessere dei lavoratori del turismo e nel benessere degli operai. La ricchezza di pochi si fonda sulla sofferenza dei molti. Una società sempre più arretrata e misera, così voluta dal PD, principale forza politica della nostra città al servizio degli interessi e dei profitti del grande capitale e contro quelli dei lavoratori.

PC Ravenna e Sindacato di base SGC/LMO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Baiona, Pc e sindacato Sgc: "Manca un percorso ciclopedonale, la strada è un pericolo"

RavennaToday è in caricamento