rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Politica Lidi ravennati

Via Goetz, Ancisi (LpRa): "Un senso unico lungo tre anni"

Richiesto il 20 giugno 2013 da 488 cittadini, si farà (forse) prima delle elezioni.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

"Era il 20 giugno 2013 quando fu depositata  in Comune la petizione, sottoscritta da 488 cittadini e sostenuta da Lista per Ravenna, che chiedeva di istituire sulla via Goetz un senso unico di marcia al posto del doppio senso. Via Goetz attraversa ad anello la nuova lottizzazione di Classe tra le vie Classense e Romea Vecchia. Il documento, primo firmatario Vincenzo Carpano, era motivato dall’insufficienza dei parcheggi esistenti nella zona rispetto alle 131 unità abitative e all’alto numero dei residenti.  In tal modo, si sarebbero creati nuovi stalli di sosta a lato della strada, in aggiunta agli appena 19 esistenti e ai 14 disponibili in una piazzola esterna. Non esisteva nessuna controindicazione per la circolazione, giacché il traffico in entrata ed uscita verso e dalla località di Classe passa, esternamente alla lottizzazione, sulle vie Classense e Romea Vecchia: ragion per cui via Goetz è utilizzata, in sostanza, solo dai residenti e dai loro visitatori. La modifica sembrò banale e senza costi d’investimento per le casse comunali. 

La petizione impiegò quasi un anno per essere trattata - esattamente il 19 maggio - nelle competenti commissioni consiliari. Tutti i consiglieri presenti concordarono sulla richiesta, salvo dividersi in due parti su modi e tempi: secondo l’opposizione l’intervento, di ordinaria amministrazione, avrebbe dovuto essere eseguito senza complicazioni, dato anche l’anno perso per la risposta; la maggioranza, in conformità col parere della Giunta comunale, intese invece che fosse inserito in una più ampia “attività di pianificazione” riguardante la “sicurezza della circolazione e accesso ai luoghi turistici e commerciali della località di Classe”, nonostante la zona di via Goetz fosse ben distinta e marginale rispetto a tali luoghi. In ogni caso, subìta dagli esponenti della petizione la “pianificazione”, si uscì dalla sala del consiglio comunale con l’impegno che entro l’anno la segnaletica del senso unico e dei nuovi stalli di sosta sarebbe comparsa su via Goetz.

Nulla essendosi visto fino a tutto a tutta l’estate 2015, il problema è stato risottoposto dagli abitanti di via Goetz a Lista per Ravenna, che ne ha ricavato quanto segue. L’intervento è stato inserito nel mitico “progetto più ampio”, i cui lavori hanno dunque richiesto di essere appaltati tramite gara. Conclusasi il 26 ottobre la preventiva indagine di mercato, sono in fase di trasmissione le lettere d'invito ai concorrenti. Entro la fine del 2015 dovrebbe concludersi la procedura di gara, per poi essere avviati i lavori: i quali, riguardo alla via Goetz, consistono (si veda lo schema allegato), nell’istituzione del senso unico di marcia in direzione di via Romea Vecchia e nella regolarizzazione della sosta sui due lati della strada ad eccezione di un breve tratto in curva. “Saranno eseguiti presumibilmente (e sempre salvo imprevisti) nella primavera 2016”, ci è stato anche scritto. Mi si è chiesto da via Goetz se è sicuro che si faranno. Scommettendo su me stesso, ho risposto che, essendo stata messa in moto la macchina, l’arrivo è certo. Prima o dopo le elezioni? Si vedrà".

Alvaro Ancisi, capogruppo Lista per Ravenna
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Goetz, Ancisi (LpRa): "Un senso unico lungo tre anni"

RavennaToday è in caricamento