rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Politica

Viale Alberti, "Rallentare il traffico e installare una pensilina per l'autobus"

E' la richiesta del consigliere provinciale Gianfranco Spadoni per viale Alberti

"Rallentare il transito dei veicoli e, non ultimo, una segnaletica più adeguata per mettere in sicurezza i pedoni". E' la richiesta del consigliere provinciale Gianfranco Spadoni per viale Alberti. "E' il classico tratto di circonvallazione mediana di attraversamento di un quartiere abitato con un intenso traffico durante l’intera giornata - spiega il consigliere provinciale -. Il recente esempio di segnalazione moderna ed efficace ultimata nel tratto residenziale di via Romea a Ponte Nuovo, potrebbe rappresentare la scelta più giusta anche per lo stesso viale Alberti, teatro di frequenti incidenti, fortunatamente non mortali, come nell’altra località. Possibile che il rallentamento dei veicoli avvenga solo alla presenza di severi esattori come gli  autovelox, e non esistano altri deterrenti per la sicurezza stradale?".

"A questa richiesta ormai inderogabile si aggiunge un altro punto  legato alla questione del traffico: vale a dire il trasporto pubblico - aggiunge -. Ormai in tutte le città si tenta di promuovere l’uso dei trasporti pubblici per prevalenti ragioni legate alla riduzione del traffico e per  limitare l’elevato inquinamento (basti guardare gli ultimi dati). A questo si aggiunge un’altra variabile legata alla caratteristica  dei parcheggi, vale a dire pochi numericamente  e non certo  a buon  prezzo. Nel caso specifico la principale area d’attesa del passaggio dell’autobus in Viale Alberti è priva di  pensilina  di protezione e  senza alcuna possibilità di sedute".

"Va premesso che viale Alberti è un importante asse di attraversamento  intercluso nella zona commerciale e residenziale adiacente alla città, con numerosi ambulatori medici, una farmacia, l’associazione Confesercenti oltre a diversi servizi, con la caratteristica principale di quartiere ma anche con la peculiarità dell’importante asse di attraversamento inserito nella circonvallazione mediana interna - conclude -. In questa zona l’utenza (scolastica e non, di transito o stanziale) ha manifestato in più occasioni il desiderio di utilizzare i mezzi di trasporto pubblico, ma la qualità e i servizi offerti portano inevitabilmente verso altre soluzioni". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Alberti, "Rallentare il traffico e installare una pensilina per l'autobus"

RavennaToday è in caricamento