Politica

Zandoli (Lega) attacca il festival Scritture di frontiera: "E' una scuola di formazione della sinistra"

Il leghista Lorenzo Zandoli non risparmia critiche alla rassegna letteraria: "Danari pubblici spesi per propagandare tesi ideologiche della sinistra"

"Il festival ‘Scritture di frontiera’ sembra essere più una scuola di formazione della sinistra che una rassegna letteraria. Eppure è finanziato dal Comune di Ravenna, cioè dall'assessorato all’Immigrazione, dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna e dall'Istituzione Biblioteca Classense". Lo afferma in una nota il leghista Lorenzo Zandoli. "Danari pubblici spesi per propagandare tesi ideologiche della sinistra, senza nessuno spazio per un minimo pluralismo. Questa è una rassegna fortemente connotata ideologicamente (basti pensare che il nome di punta dell'edizione 2020 era Dacia Maraini...). Ma in questa edizione, che cade proprio in campagna elettorale, di tre incontri due, guardacaso, sono di forte matrice politica. Espressamente politica".

Zandoli passa poi a discutere degli incontri in programma della rassegna 2021 di Scritture di Frontiera. "Un incontro vede ospite Francesco Costa, che ha scritto un'agiografia di Biden e Kamala Harris, come fossero due santi in vita. D'altra parte è il direttore de Il post, un sito intorno a cui ruotano Scalfarotto e Pippo Civati. Un altro incontro è quello di Francesco Filippi, autore di un libro dal titolo “Prima gli italiani! (sì, ma quali?)” Laterza. Lo stesso autore che ha scritto "Mussolini ha fatto anche cose buone. Le idiozie che continuano a circolare sul fascismo". Il terzo, Alessandro Vanoli, che non parla espressamente di politica, è però ospite delle feste dell'Unità e non svolge certo il ruolo di rendere vagamente pluralista l'iniziativa. Che del danaro pubblico venga speso senza che sia garantita la benché minima parvenza di pluralismo è semplicemente una vergogna. Questa è la Ravenna che porta avanti questa amministrazione. Una Ravenna incapace di pluralismo, chiusa su visioni ideologiche vecchie e fallite, con la politica che si insinua in ogni angolo. E’ ora di cambiare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zandoli (Lega) attacca il festival Scritture di frontiera: "E' una scuola di formazione della sinistra"

RavennaToday è in caricamento