Minichini: "Ravenna, piazza Kennedy e la passeggiata di onoria"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Piazza Kennedy pronta solo in ottobre o forse a dicembre: ma pronta a che mi chiedo? A dimostrare uno scempio culturale, l'arroganza del potere, un nuovo Attila che si aggira per Ravenna a braccetto con Iusta Grata Honoria, la difesa di interessi che non capiamo ma che non sono della città. E infine, i finti scavi archeologici verranno chiusi. Questo il titolo dei giornali di questi giorni. Ravenna "finalmente" ottiene il tanto bramato titolo a Capitale Europea della (in)Cultura? Era ora, ma stranamente non sentiamo fiatare, gioire per le piazze, i nostri "Eroi" coraggiosi che hanno condotto quella battaglia con queste armi, questi slogan, da sempre. Dove sono i fuochi artificiali, i ringraziamenti di rito, lo spumante italiano doc? E poi cosa pretendiamo da un semplice "buco"? Mentre in altre città, anche con scavi ben meno importanti, fanno piazze e pazzie archeologiche, a Ravenna si usa da tanti anni "l'archeologia preventiva". S'intende: scavare e cercare senza analisi storico-scientifica, guai quella strumentale, non è ancora stata inventata; trovare qualcosa per salvare l'apparenza, ma subito ricoprire. Non so come hanno fatto a tenere tuttora aperti gli scavi di Classe, miracolo, grande impegno personale di pochi o altro? E già, mica siamo in Emilia, a Modena, dove a Montegibbio, nel 2006, fu scoperta una "Villa urbano rustica" di età romana, caratterizzata da varie fasi di occupazione, crollata per evento sismico. Noi a 50 metri abbiamo solo "la domus dei tappeti di pietra", "i bagni del Clero", "una domus Romana", "le mura del III secolo a.C". Però nel 2009, a Montegibbio parte la quarta campagna di scavi, con la scoperta di un altro semplice "buco" (vedi foto allegata), che sembra un granello di sabbia a fronte di piazza Kennedy. In quel caso gli scavi sono stati promossi dal Comune di Sassuolo, sotto la direzione scientifica della Soprintendenza Archeologica dell'Emilia Romagna, nella persona del Soprintendente Luigi Malnati; lo stesso funzionario che ha diretto i lavori di Piazza Kennedy.

Significativi gli apprezzamenti: "Tra i promotori dello scavo e della mostra, oltre al Comune di Sassuolo e ad alcuni privati, è d'obbligo menzionare tutti gli abitanti di Montegibbio che hanno partecipato con commovente interesse a questa riscoperta delle proprie origini remote." A Ravenna, invece, hanno pensato bene di tener lontano gli abitanti, le proprie origini remote non si devono sapere, non si devono neanche ascoltare. Ma non è questo il punto, o non soltanto questo.

Viene chiuso e impedito uno scavo archeologico in piazza Kennedy, in area totalmente indisturbata, in presenza di fonti storiche inequivocabili, senza aver neppure fatto il benché MINIMO RILIEVO STRUMENTALE non distruttivo, possibile ancora oggi, obbligatorio per legge, obbligatorio eticamente, obbligatorio culturalmente, obbligatorio per chi abbia un minimo di sale in zucca, obbligatorio per chiunque tenga al turismo d'arte a Ravenna ed alla scoperta della sua origine. Per chi ancora volesse far finta di nulla, è bene ricordare che la linea di spiaggia al III, IV, V secolo a.C, ha il profilo dunoso in quel punto che oscilla fra i 7,50 ed i 9 metri e si trovano reperti importanti a partire dai 4,50 metri. I corpi più grossolani delle sabbie sono rosati verso la ex Piazza del Littorio e grigiastri sotto palazzo Rasponi, a indicare le congiungente di due diversi, per epoca, depositi costieri. Ma è solo un modesto suggerimento, non ce ne voglia per carità la Soprintendenza e la "nuova" Giunta di Ravenna. Ancora, se scaviamo con un profilo conico inverso, fino 3,50 metri, con una punta ad ago di sarta, sotto una zona a orti, giardini, con alberi dall'apparato radicale importante, come gli ontani, troviamo al massimo l'archeologia di un apice vegetativo, con cellule protettive, pileoriza e forse qualche zona pilifera!

Pasquale Minichini, Lista per Ravenna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento